Quota 41

Tante sono le medaglie conquistate dall’Italia nell’edizione dei Campionati del Mediterraneo appena andata  in archivio a Chiavari. Un vero e proprio trionfo, tanto in pedana quanto al di fuori, per l’ottima organizzazione dell’evento da parte della Chiavari Scherma, che ha ricevuto l’unanime apprezzamento da parte di tutte le delegazioni convenute in terra ligure. La giornata di domenica, la terza e conclusiva,  è stata quella più intensa, e ha visto lo svolgersi di ben otto competizioni: le gare individuali dedicate agli Under 14, per la prima volta impegnati in una competizione internazionale con in palio dei titoli, e la prova a squadre che ha visto coinvolti gli Under 20.

Gare in cui ha trionfato l’Italia tanto al maschile quanto al femminile: fra i maschi, hanno tirato Tommaso Melocchi, Andrea Sanfilippo, Marco Lecci, mentre la gara femminile è stata tirata daGiorgia Pometti, Beatrice Argenti, Rebecca Gargano. I ragazzi hanno regolato in finale la Turchia 30-21, mentre le ragazze hanno vinto la finalissima contro la Spagna per 30-20.

Per quanto riguarda le gare individuali, esse hanno messo in mostra l’ottimo livello dei giovanissimi azzurri: le ragazze han fatto bottino pieno nel fioretto, grazie alla vittoria di Lara Bertola che ha superato in finale per 15-8 Lucrezia Sirena. Terzo posto per Marta Ricci, fermata proprio dalla Sirena in semifinale per 15-10. Nella spada è invece arrivato l’argento di Camilla Rossi, battuta solo all’ultima stoccata dalal francese Bayram. Quinto posto per Margherita Bruno, sesta l’altra azzurra Campani. Dalla sciabola invece sono arrivati un argento e due bronzi, merito di Livia Mazzarotto (stata sconfitta in finale dalla francese Sarah Noutcha per 15-12) , di Viola Saracini e Claudia Rotili, terzea fine giornata.

Spostandoci alle competizioni maschili, nella sciabola l’oro è andato al nostro Alberto Fornasir che in finale ha avuto la meglio sul francese Bibi Elliot per 15-14. Sul terzo gradino del podio è poi salito Edoardo Castellani, mentre  l’altro italiano William Mancy si è fermato ai piedi del podio, chiudendo alla fine sesto. Dal fioretto  sono arrivati un argento e un bronzo, conquistati rispettivamente da Mattia Marchesini  – sconfitto in finale dal francese Fisher per 15-11-  e Martino Manzato, stoppato in semifinale proprio da Marchesini con il punteggio di 15-5.  Da ultimo, Franco Alchiede Simonato ha vinto la  medaglia di bronzo nella spada maschile dopo essere stato fermato in semifinale dal francese Theo Collin, poi vincitore della prova.

Twitter: @agenna85

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.