Niente festa a La Coruna

Italiani tutti fuori dal podio nella prova di fioretto maschile di La Coruna. In Galizia podio vince Ma, secondo Choupetnich, terzi Ota e Son. Domani di scena la gara a squadre. Con l’Italia pronta a cercare riscatto.

 

C’è un solo europeo in mezzo a tre asiatici sul podio della seconda prova di Coppa del Mondo di fioretto maschile disputatasi a La Coruña. In Galizia niente inno di Mameli, nessun italiano a medaglia, nessun azzurro anche fra i primi otto, dove sbucano due cinesi, un giapponese e due coreani. E questa è una notizia. A vincere è il cinese Ma, in finale contro il ceco Choupetnich, terzi il coreano Son e il giapponese Ota.

A fare più strada, tra gli italiani, sono stati Valerio Aspromonte, Giorgio Avola e Andrea Cassarà, che hanno interrotto la loro corsa agli ottavi di finale contro rispettivamente il francese Vincent Simon (15-14), il ceco Alexander Choupetnich (15-6) e il coreano Son (15-11). Proprio Choupetnich oggi si è rivelato un vero e proprio ammazza italiani, eliminando dapprima Daniele Garozzo nei trentaduesimi e Andrea Baldini al turno successivo.

Fuori nei 64 anche Francesco Trani (14-12 dall’americano Gerek Meinhardt), Alessio Foconi (15-12 con il coreano Ha), Lorenzo Nista (15 dall’altro coreano Heo). Edoardo Luperi ha invece piegato all’ultima stoccata il brasiliano Perrier prima di lasciare strada ad Andrea Cassarà (15-9). Da segnalare l’impressionante assalto d’esordio proprio del bresciano, che dopo aver lasciato scappare sullo 0-2 il coreano Kim, lo ha annichilito con un parziale di 15-0 che ha fissato il punteggio sul 15-2 finale.

In generale, la giornata di oggi è stata caratterizzata da numerose sorprese, perchè anche altri big hanno deluso. Peter Joppich ad esempio è uscito al primo assalto di giornata, così come il russo Cheremisinov, battuto 15-10 dal giapponese Yuki Ota. Anche i francesi han perso quasi subito i loro elementi migliori, in una gara ad alto gradiente asiatico.

Twitter: agenna85

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.