Buon compleanno Bebe

Cinque anni e mezzo fa, una grave febbre che si sarebbe rivelata la spia di una meningite acuta, stava per costarle la vita. Oggi, che compie 17 anni, è una straordinaria campionessa, tra le più forti in assoluto nel panorama della scherma paralimpica. La storia di Beatrice Vio, per tutti semplicemente Bebe, la conoscono tutti. Col suo sorriso ha saputo emozionare e coinvolgere, commuovere e gioire.

Perché una bambina che a 11 anni viene costretta a 100 giorni d’ospedale e all’amputazione di tutti e quattro gli arti, ma che riesce a sconfiggere un mostro brutto e cattivo, non può non restare nel cuore di tutti. Lì, a cavallo tra la fine del 2008 e l’inizio del 2009, Bebe ha vinto il suo assalto più importante. Il resto è stato una conseguenza. Mentre ancora era sul letto dell’ospedale già pensava a rimettersi divisa, giubbino elettrico e maschera. Voleva tornare a tirare, a respirare scherma, la sua passione da quando aveva cinque anni.

Ce l’ha fatta. Ha accettato di sedersi su una carrozzina (ma solo per tirare), ha fatto scoprire al mondo che si poteva diventare campioni di fioretto anche senza le braccia, è diventata un vero e proprio fenomeno. Oggi Bebe compie 17 anni, due vittorie e svariati podi di Coppa del Mondo dopo quella malattia, con un titolo italiano in bacheca e una missione da compiere. Perché il primo mondiale, a Budapest, non è andato come si aspettava lei. E quella medaglia lì se la andrà a prendere. Intanto, buon compleanno Bebe. La vita è una figata!

 

Twitter: GabrieleLippi1

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Foto di Augusto Bizzi per Federscherma
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.