Il ritorno di Sofya

Ad Antalya di nuovo in gara la sciabolatrice russa Sofya Velikaya. È il suo rientro dopo la maternità. 

 

L’ultima su apparizione in gara è stata all’incirca un anno fa a Mosca, nel Grand Prix di casa chiuso al secondo posto, battuta in finale da Olga Kharlan. Quindi la maternità e la conseguente assenza dalle pedane. Ma finalmente la Coppa del Mondo di sciabola femminile può riabbracciare una delle più sue più grandi interpreti, ovvero la russa Sofya Velikaya. Sciabolatrice di sublime eleganza in pedana, la Velikaya ha vinto – fra le altre cose – un oro mondiale a Catania 2011 e l’argento olimpico di Londra 2012. A questi, bisogna aggiungere i numerosi successi ottenuti nella prova a squadre, dove spiccano quattro ori Mondiali.

Ripartirà da un ranking che la vede al numero 36, il che significa affrontare le qualificazioni. Difficile capire quale sarà lo stato di forma della russa e se a breve riuscirà a tornare ad alti livelli, provando quindi a inserirsi in quello che fino ad ora è stato un duopolio Kharlan-Zagunis. Di certo è una campionessa di caratura mondiale, che ha già battuto entrambe in occasioni importanti: proprio a Mariel ha strappato la corona mondiale a Catania, proprio ad Olga ha tolto la possibilità di andare a sfidare Yijeon Kim per la medaglia d’oro a Londra. Di certo però con il suo ritorno la sciabola femminile guadagna quel pizzico di pepe in più che non guasta mai. Le avversarie sono avvisate, Sofya è tornata!

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma

 
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.