A un passo dalla vittoria

Ad Atene gli azzurri si fermano a una stoccata dal successo. Vittoria per la Germania.Terzo posto per la Russia.

 

E con questo fanno tre di fila, dopo Padova e Mosca. L’Italia della sciabola maschile (Enrico Berrè, Aldo Montano, Diego Occhiuzzi e Luigi Samele) si ferma ancora una volta a un passo dalla vittoria nella prova a squadre di oggi ad Atene. Ancora una grande prestazione del quartetto azzurro, che purtroppo non è stata ricompensata dal risultato pieno. Questa volta è la Germania a vincere la gara a squadre, dopo aver avuto la meglio sugli azzurri all’ultima stoccata di un assalto sempre equilibrato e risoltosi al brivido finale dell’ottantanovesima stoccata. Un peccato, perchè Luigi Samele, che era salito in pedana per la manche decisiva sotto di due stoccate, è riuscito a risalire fino al 44 pari prima della zampata decisiva di Limbach che ha regalato ai tedeschi la vittoria. Al terzo posto si issa la Russia: Reshetnikov e soci, dopo essere stati sconfitti all’ultima stoccata dai tedeschi in semifinale, si sono presi il “bronzo” nella finalina contro la Corea, piegata con un netto 45-35.

Quanto al cammino degli azzurri, la gara è iniziata con un facile 45-30 alla Gran Bretagna per proseguire con le vittorie su Ungheria – con Aron Szilagy vicinissimo a una rimonta da antologia rintuzzata da Luigi Samele – e Corea in semifinale. Prima dell’amaro epilogo finale contro la Germania. Settimana prossima si vola a Chicago, un altro week-end di Coppa del Mondo incombe. Sabato la gara individuale, domenica la prova a squadre. Il quattro portacolori azzurri sono pronti a dare la zampata decisiva per salire quell’ultimo gradino del podio che separa dalla vittoria.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.