Missione Polonia

La sciabola maschile fa tappa a Varsavia per il Grand Prix. L’anno scorso Diego Occhiuzzi fu secondo. Vittoria per Buikevich.

 

Fa rotta verso la Polonia e la sua capitale Varsavia la sciabola maschile. E lo fa con un Grand Prix (Sabre de Wolodyjovski) che è anche il penultimo appuntamento stagionale di Coppa del Mondo per gli sciabolatori. La due giorni di Chicago, andata in archivio due settimane, ha lasciato in eredità alla squadra azzurra un  gran bottino, fatto della tripletta nella prova individuale e dell'”argento” nella prova a squadre. Da qui dovranno ripartire i ragazzi agli ordini di Giovanni Sirovich, per dare continuità a un week-end meraviglioso (anche se, essendo Grand Prix, non è prevista prova a squadre) in una gara che l’anno scorso vide il secondo posto di Diego Occhiuzzi, battuto solo dal bielorusso Aliaksander Buikevich, che si impose all’ultima stoccata. Sul podio con loro il coreano Bongil Gu e il tedesco Benedikt Wagner.

La gara avrà inizio sabato 17 con la fase a gironi ed il tabellone di qualificazione, da cui sono sicuramente esentati Luigi Samele, Diego Occhiuzzi ed Enrcio Berrè, mentre anche solo una defezione fra i primi sedici potrebbe già spalancare le porte del tabellone principale ad Aldo Montano, attualmente diciassettesimo. Domenica 18 sarà quindi la volta del tabellone dei 64, con finale prevista intorno alle 17.

Twitter: CarolaDiGiorgio

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.