In otto a Varsavia

I convocati da Sirovich per il Grand Prix di Varsavia, penultima prova stagionale. Assalti sabato e domenica.

 

Sono otto – il massimo numero consentito nelle prove Grand Prix- i convocati da Giovanni Sirovich per la gara di sciabola maschile che si svolgerà nel fine settimana a Varsavia. L’italia, reduce dalla splendida tripletta ottenuta a Chicago, vuole dare continuità agli ottimi risultati sin qui ottenuti. Una priorità messa in luce dallo stesso ct nelle consuete dichiarazioni pre-gara rilasciate al sito della Federazione Italiana Scherma: «È ovvio che quanto fatto a Chicago rimarrà impresso nei ricordi ed anche nella storia, ma bisogna pensare che a Varsavia si comincia nuovamente da zero. Ipotizzare di confermare il risultato finale ottenuto negli Stati Uniti è eccessivamente ambizioso. Ciò che è però importante è, al di là dei piazzamenti, dare continuità alla qualità delle prestazioni offerte in pedana. Se si affronteranno tutti gli assalti dando il massimo ed esprimendo le potenzialità di ciascuno, allora si potranno ottenere i risultati. Ecco: l’obiettivo per Varsavia sarà proprio quello di confermare quanto di buono, in termini di intensità e di prestazione, offerto nell’ultima prova di Coppa del Mondo».

Come consuetudine delle prove Grand Prix, non è prevista la prova a squadre. Si parte sabato con le fasi di qualificazione, tramite le quali Aldo Montano, Luca Curatoli, Gabriele Foschini, Luigi Miracco ed Alberto Pellegrini proveranno a raggiungere i già qualificati Luigi Samele, Diego Occhiuzzi ed Enrico Berrè. Domenica poi sarà la volta del tabellone principale.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Alessandro Gennari per Pianeta Scherma
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.