Oro e argento Italia, la spada azzurra è un’Isola felice

Federica Isola vince la spada femminile. Argento per Eleonora De Marchi. Vittoria russa nella sciabola maschile.

 

Le ragazze terribili della spada italiana colpiscono ancora. Al termine di una bellissima e avvincente finale tutta a toni di azzurro, infatti, Federica Isola si prende il titolo europeo nella gara di spada femminile categoria cadetti, mentre Eleonora De Marchi – titolare dello scettro iridato di categoria dopo la vittoria a Plovdiv l’anno scorso – si prende l’argento, per una doppietta tutta in casa Italia che porta a  quattro le medaglie sin qui conquistate a Maribor. Finisce 15-11.

Un dominio facilmente pronosticabile alla vigilia quello delle cadette azzurre, e che avrebbe potuto essere sicuramente più ricco se la romena Bianca Benea non avesse fermato Alessandra Bozza ai quarti di finale. Proprio la Benea, assieme alla tedesca Leona Mayer ha occupato i lterzo gradino del podio. Fuori invece ai sedicesimi di finale la quarta azzurra in gara, ovvero Beatrice Cagnin, battuta dalla russa Yasinskaya con il punteggio di 15-13.

Nella gara di sciabola maschile è stata doppietta russa, con Konstantin Lokhanov che ha battuto per 15-9 Vladislav Podzniakov. Sul podio sono saliti anche il francese Hugo Soler e lo spagnolo Inaki Bravo, Proprio quest’ultimo ha negato il podio al migliore dei nostri azzurri, Flavio Maria Tricarico, battendolo per 15-7. Si è fermata alla prima diretta la gara di Raffaele Minischetti, mentre tanto Matteo Neri (15-14 contro Soler) quanto Alberto Arpino (15-12 contro il russo Anatoliy Kostenko) sono stati eliminati nel tabellone dei 32.

Domani via alle prove a squadre con spada maschile, fioretto maschile e sciabola femminile.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma

 
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.