Monal, quattro italiani al main draw

Tagliariol e  Santarelli raggiungono al main draw Garozzo e Pizzo. Tutti fuori gli altri azzurri.

 

Saranno Matteo Tagliariol ed Andrea Santarelli ad affiancare domani Enrico Garozzo e Paolo Pizzo nella scalata al tabellone principale della prova individuale del Trofeo Monal di scena a Parigi. Questo l’esito della prima, lunghissima, giornata di gare sulle pedane dello Stade Coubertin, al termine della quale il gruppone degli oltre 300 tiratori (317 per la precisione) è stato scremato fino a determinare i 64 che domani si contenderanno la vittoria finale.

Giornata lunga e faticosa anche per i nostri due alfieri, che dopo aver scollinato la fase a giorni, han dovuto affrontare ognuno tre assalti di spareggio prima di vedere finalmente la luce in cima alla montagna. Ad attenderli ora c’è un doppio esame svizzero, impegnativo per entrambi: per il campione olimpico di Pechino 2008 c’è infatti Fabian Kauter, mentre per il folignate, recente protagonista ai Campionati Europei Under 23 di Vicenza, c’è Max Heinzer. Avversario da prendere con le molle per Enrico Garozzo: Jorg Fiedler sulle pedane parigine ha già vinto due volte, in più l’ultimo incrocio fra i due, risalente alla gara di Vancouver, si è rivelato indigesto allo spadista di Acireale. A completare il quadro degli azzurri, c’è Paolo Pizzo, che debutta contro il giapponese Hiroki Hagiwara.

Niente da fare invece per gli altri azzurri impegnati oggi: i più vicini alla qualificazione sono stati Marco Fichera (battuto alla priorità dall’ungherese Patrik Esztergalyos) e Gabriele Cimini, sconfitto 12-10 dal francese Erwann Fonson. Per loro l’eliminazione è arrivata nell’assalto decisivo per centrare il tabellone principale. Durante le precedenti fasi si erano invece “persi” Andrea Vallosio, Gabriele Bino, Luca Ferraris, Andrea Baroglio, Roberto Bertinetti e Lorenzo Bruttini.

Fra i 64 migliori c’è anche un atleta africano: si tratta del maliano Julien Diabate. Sarà lui a tenere a battesimo la gara del numero uno al Mondo, Gauthier Grumier. A proposito di francesi: saranno ben nove domani nel tabellone principale, pronti a scaldare i cuori dei tifosi locali. Fra i nomi grossi, spicca l’assenza del coreano Sangyoung Park, che si era seriamente infortunato nel corso del Grand Prix di Budapest.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma

jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.