Pisa, i risultati della seconda giornata di gare

Nelle cinque gare in programma oggi è mancato l’acuto di un podio per gli atleti azzurri

 

Seconda giornata senza particolari acuti per la scherma azzurra nel weekend di Coppa del Mondo Paralimpici in corso di svolgimento a Pisa. Nella gara di fioretto maschile categoria A la vittoria è andata all’ungherese Richard Osvath che ha battuto in finale il russo Artur Yusupov con il punteggio di 15-12; sul podio sono saliti anche il polacco Dariusz Pender, sconfitto in semifinale da Osvath per 15-10 e il rappresentante di Hong Kong Meng Cheong, sconfitto in semifinale per 15-8 da Yusupov. Migliore degli azzurri Matteo Betti nono, appena davanti ad Alberto Pellegrini decimo.

La seconda gara a concludersi è stata la spada maschile categoria B dove la vittoria è andata all’iracheno Amar Ali che nell’atto conclusivo ha battuto, per 15-6, il russo Alexander Kurzin; il bronzo al collo se lo sono messi il brasiliano Jovane Guissone, sconfitto in semifinale per 15-12 da Ali e l’ucraino Oleg Naumenko che è stato sconfitto da Kurzin per 15-14. Il migliore degli italiani è stato Gabriele Leopizzi, 26esimo.

Per quanto riguarda la spada femminile categoria B ha trionfato la cinese Fang Yao che ha battuto in finale l’ucraina Tetiana Pozdniak con il punteggio di 15-13; sul terzo gradino del podio sono salite anche la russa Viktoria Boykova, sconfitta in semifinale dalla Pozdniak per 15-14 e la cinese Jingjing Zhou battuta dalla connazionale Yao per 15-14. La migliore della azzurre è stata Alessia Biagini, 14esima.

Poi è toccato al fioretto femminile categoria A dove a vincere la medaglia d’oro è stata Szuszanna Krajnyak, vittoriosa in una finale senza storia contro la rappresentante di Hong Kong Chui Yu con il punteggio di 15-4; il bronzo è andato all’ungherese Eva Andrea Hajmasi, sconfitta in semifinale dalla Yu per 15-2, e alla cinese Jing Bian che ha perso contro la Krajnyak per 15-12. La migliore della azzurre è stata Andrea Mogos, 16esima.

L’ultima gara di giornata è stata la sciabola maschile a squadre, dove ha trionfato l’Ucraina che nell’atto conclusivo ha battuto la Francia per 45-41; il bronzo se lo sono contese la Russia ed Hong Kong con i russi che hanno vinto per 45-33 e sono saliti sul podio. Brutta giornata per l’Italia che è uscita ai quarti, proprio con la Russia, e si è piazzata quinta dopo la vittoria con la Polonia per 45-36.

Twitter: alessnob1997

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma

 
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.