Italia, tante facce nuove per Montreux

Resi noti i convocati per gli Europei. Tante le novità. C’è Curatoli nella sciabola maschile. 

 

Tante novità e qualche sorpresa nelle scelte dei CT per l’Italia che dal prossimo 5 giugno sarà impegnata negli Europei a Montreux. Dal fioretto maschile alla spada femminile, passando per la sciabola femminile: solo le squadre di fioretto donne e sciabola maschile non cambiano nulla rispetto alle altre uscite stagionali, mentre nel quartetto della spada maschile l’ingresso di Andrea Santarelli al posto di Lorenzo Bruttini – seppure recente – non rappresenta una novità.

Partiamo dal fioretto maschile, il settore che presenta più novità: lasciato a casa Valerio Aspromonte, entra Daniele Garozzo. Per lui entrambe le gare, mentre l’altro volto nuovo, Edoardo Luperi, farà solo la prova individuale per lasciare posto – nella gara per quartetti – ad Andrea Baldini. Andrea Cassarà e Giorgio Avola sono gli altri due fiorettisti presenti a Montreux. Tutto invariato nel fioretto donne, con Martina Batini, Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, e Valentina Vezzali che rinnoveranno la loro sfida a quattro per i due posti olimpici. Alice Volpi è convocata come riserva. Saranno loro anche a comporre il quartetto per la prova a squadre: finora la Russia ha quasi sempre dominato, vincendo quattro delle cinque gare disputate, in due occasione proprio in scontri diretti con le azzurre. Sarà Montreux il luogo della riscossa del Dream Team.

Un cambio dell’ultima ora invece nella sciabola maschile, con la scelta di Luca Curatoli in luogo di Luigi Samele, convocato come riserva; confermati gli altri tre prescelti (Aldo Montano, Enrico Berrè, Diego Occhiuzzi), tutti quanti in lotta per la qualifica Olimpica riservata a soli due azzurri dal momento che mancherà la prova a squadre a Rio 2016. Saranno loro quattro, poi, a comporre il quartetto che andrà all’assalto del titolo Europeo, che sarebbe il terzo consecutivo dopo i trionfi di Zagabria e Strasburgo. Al femminile, la novità è rappresentata da Loreta Gulotta come quarta convocata. Sarà dunque lei a completare il quartetto, come già accaduto a Pechino. Con lei, Ilaria Bianco, Irene Vecchi e ovviamente Rossella Gregorio. Martina Petraglia sarà la riserva.

Capitolo spada: al femminile la grande novità è rappresentata da Francesca Boscarelli. La vincitrice del Grand Prix di Rio, infatti, è stata chiamata per disputare la gara individuale, mentre Francesca Quondamcarlo disputerà solo la gara a squadre, in ossequio alla regola secondo cui squadra che vince non si cambia. Giusto quindi non spezzare la meravigliosa alchimia che la ragazza dei castelli romani ha sviluppato con le compagne Bianca Del Carretto, Rossella Fiamingo e Mara Navarria. Al maschile, come accennato, c’è Andrea Santarelli con i confermatissimi Marco Fichera, Enrico Garozzo e Paolo Pizzo.

Fioretto femminile – Martina Batini, Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Valentina Vezzali, Alice Volpi (riserva)

Fioretto maschile – Giorgio Avola, Andrea Baldini (squadre e riserva individuale), Andrea Cassarà, Daniele Garozzo, Edoardo Luperi (individuale)

Sciabola femminile – Ilaria Bianco, Loreta Gulotta, Rossella Gregorio, Irene Vecchi, Martina Petraglia (riserva)

Sciabola maschile – Luca Curatoli, Enrico Berrè, Aldo Montano, Diego Occhiuzzi, Luigi Samele (riserva)

Spada femminile – Francesca Boscarelli (individuale), Bianca Del Carretto, Rossella Fiamingo, Mara Navarria, Francesca Quondamcarlo (squadre)

Spada maschile – Marco Fichera, Enrico Garozzo, Paolo Pizzo, Andrea Santarelli

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Federscherma

jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.