Coppa del Mondo, urrà Fiamingo e Di Francisca

I verdetti in rosa: Velikaya trionfa nella sciabola. A squadre è bis russo: fioretto e sciabola, prima Coppa per la Cina

 

 

I Campionati del Mondo di Mosca consegnano alle statistiche la stagione 2014/2015 con l’assegnazione delle Coppe del Mondo di specialità, individuali e a squadre. A livello femminile, l’Italia conquista l’alloro in due ranking individuali su tre, con Rossella Fiamingo nella spada individuale ed Elisa Di Francisca nel fioretto individuale. Tre Coppe di specialità per la Russia, con Sofya Velikaya nella sciabola individuale e i rispettivi quartetti nei ranking a squadre di fioretto e sciabola. Unica intrusa nel duopolio italo-russo è la Cina, che vince la Coppa del Mondo nella spada a squadre.

Nel fioretto individuale, Elisa Di Francisca conquista la sua seconda Coppa del Mondo della carriera dopo quella del 2011, interrompendo la striscia di tre vittorie consecutive di Arianna Errigo, che si piazza al secondo posto. Terzo posto per la neo campionessa del Mondo, Inna Deriglazova. Decimo posto finale per Valentina Vezzali, quindicesimo per Martina Batini.

1 249 DI FRANCISCA Elisa
2 244 ERRIGO Arianna
3 239 DERIGLAZOVA Inna
4 188 KIEFER Lee
5 159 JEON Hee Sok

Nella spada individuale, la medaglia d’oro iridata di Mosca regala a Rossella Fiamingo la prima Coppa di specialità della carriera, già sfiorata lo scorso anno dopo la vittoria a Kazan. Un’atleta italiana torna a vincere la Coppa del Mondo di spada individuale dopo ben 25 anni, l’ultima (e unica) a riuscirci fino ad oggi era stata Elisa Uga nel 1990. Secondo posto nel ranking finale per Anqi Xu, terza Emese Szasz. Tra le altre azzurre, chiudono nella Top 20 anche Bianca Del Carretto, 13sima, e Francesca Boscarelli, 19esima.

1 170 FIAMINGO Rossella
2 168 XU Anqi
3 166 SZASZ Emese
4 157 BRANZA Ana Maria
5 141 BESBES Sarra

Nella sciabola individuale, Sofya Velikaya corona il suo en plein stagionale con la prima Coppa del Mondo della carriera. Alle sue spalle la regina delle ultime due stagioni, nonché sua grande rivale, Olga Kharlan, terzo posto per Mariel Zagunis. Ottimo quinto posto finale per Rossella Gregorio, che chiude la stagione tra le grandi della specialità.

1 295 VELIKAYA Sofya
2 237 KHARLAN Olga
3 195 ZAGUNIS Mariel
4 143 SHEN Chen
5 142 GREGORIO Rossella

Nel fioretto a squadre la Russia interrompe il filotto azzurro di sei Coppe del Mondo consecutive che durava dal 2009 e conquista la sua quinta Coppa di specialità. Il Dream Team azzurro, che tra Europei e Mondiali ha riaffermato la propria superiorità sulle rivali, sconta il rendimento altalenante sull’intera stagione. Piazza d’onore per gli Stati Uniti.

1 412 RUSSIA
2 400 ITALIA
3 280 STATI UNITI

Nella spada a squadre l‘Italia, grande protagonista della stagione e in cima al ranking fino alla vigilia dei Mondiali, paga a caro prezzo l’eliminazione alle finali a otto di Mosca con la rinuncia alla Coppa di specialità, chiudendo solo al terzo posto della classifica finale. Primo posto per la Cina, che conquista così la prima Coppa a squadre della propria storia in tutte le armi, e secondo posto per la Romania.

1 370 CINA
2 364 ROMANIA
3 280 ITALIA

Nella sciabola a squadre la Russia, forte del quartetto attualmente migliore del lotto (Velikaya, Egorian, Dyachenko, Gavrilova) incamera la quinta Coppa del Mondo della sua storia, la prima dal 2012. Secondo posto per gli Stati Uniti, terza l’Ucraina, mentre le azzurre chiudono la stagione al quinto posto, alle spalle della Francia.

1 396 RUSSIA
2 340 STATI UNITI
3 315 UCRAINA


Twitter: MattiaBoretti

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma

jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.