L’oro fugge, Ma… Torino è tanto azzurra

Il cinese vince battendo in finale Kruse. Terzo posto per Lorenzo Nista e il coreano Lee. 

 

Non vinceva da un anno, otto mesi e 14 giorni. Non vinceva dall’ultima edizione della Coppa Città di Venezia. Ma Jianfei ha un rapporto speciale con l’Italia, che sembra portargli decisamente bene, e a Torino ha ritrovato se stesso, quello straordinario fiorettista che a Kazan 2014 sfiorò il titolo mondiale perdendo in finale da Alexey Cheremisinov. È cinese l’oro del trofeo Inalpi 2015, il cui podio si completa con il secondo posto del britannico Richard Kruse e dal terzo condiviso dal coreano Lee e dall’Azzurro Lorenzo Nista.

L’Italia non vince, ma brilla ancora. E come accaduto con il successo nella gara femminile di Alice Volpi, lo fa ancora una volta con le sue gemme più giovani. Una gara straordinaria quella del classe ’93, che prima di essere sconfitto 15-10 in semifinale da Ma era riuscito a imporsi su avversari di altissimo livello. Prima l’egiziano Abouelkassem, argento olimpico a Londra 2012, piegato 15-13. Poi due derby: prima contro l’amico e coetaneo Edoardo Luperi (15-13), poi contro Daniele Garozzo (15-9). A schiuderli le porte del podio è stato un nettissimo 15-3 sul coreano Heo nei quarti di finale. Nista era entrato negli otto con altri due italiani: Giorgio Avola e Tommaso Lari. Il primo è stato sconfitto 15-6 da Lee, il secondo ha subito un 15-5 da un Ma in forma straripante.

Anche in finale il cinese è stato superiore a un Kruse decisamente affaticato, costretto più volte a fermarsi per allungare il polpaccio sinistro dolorante, limitato nella sua scherma d’attacco eppure in grado di tener testa a Ma fino alle ultime battute di un assalto che solo in chiusura ha preso la strada del cinese per finire col punteggio di 15-11.

Si è chiusa nel tabellone dei 32 la gara di Alessandro Paroli (sconfitto 15-8 dal russo Rigin). Out nei 64 Valerio Aspromonte (15-12 col giapponese Fujino), Guillaume Bianchi (15-10 dal coreano Son), Alessio Foconi (15-14 col francese Cadot) e Francesco Ingargiola (13-12 con Kruse).

 

Twitter: GabrieleLippi1

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Foto di Augusto Bizzi per Federscherma

jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.