Guillaume Bianchi fioretto di bronzo, festeggia il Giappone

Guillaume Bianchi terzo nella prova individuale di fioretto maschile. Oro e bronzo per il Giappone.

 

Una gara iniziata facendo sei su sei ai gironi e proseguita battendo avversario su avversario fino a incocciare il futuro vice-campione del Mondo, il russo Andrey Matveev, che ha posto fine alla sua gara in semifinale. Porta la firma di Guillaume Bianchi la medaglia numero tredici dell’Italia a questi Mondiali Cadetti e Giovani di Bourges. A tre giorni dalla fine della kermesse e con tutte le prove a squadre da disputare, il sorpasso rispetto al bottino di Tashkent 2015 è già stato attuato.

Alla fine è bronzo per l’atleta frascatano, nel giorno in cui la copertina se la prende il Giappone. Vince Takahiro Shikine, bravo a imporsi nell’atto finale a fare la voce grossa sul russo Matveev, il giustiziere di Bianchi. Quindi il terzo gradino del podio occupato da Kyosuke Matsuyama, battuto in semifinale proprio dal suo compagno di squadra.

Tornando alle vicende di casa Italia, se Bianchi è la nota lieta, la delusione arriva da Tommaso Ciuti e Francesco Ingargiola. I due “veterani” della squadra, sono infatti usciti quasi immediatamente di scena, eliminati entrambi al tabellone dei 64. Il pisano sgambettato dal croato Files, mentre il ragazzo di Osimo ma Jesino di formazione è stato beffato al minuto supplementare dal coreano Hyeonjun Yang, che si impone 11-10. Un risultato che, purtroppo, gli costa anche la Coppa del Mondo, volata nelle mani del francese Alexandre Chastanet. Alessandro Gridelli, quarto azzurro in gara, dopo aver superato 15-14 il bielorusso Aheichyk e con il medesimo punteggio il francese Alexandre Sido, è stato sconfitto da Andrey Matveev agli ottavi di finale con il punteggio di 15-13.

Classifica

Fioretto maschile Under 20 – 1. Shikine (Jpn), 2. Matveev (Rus), 3. Bianchi (Ita), 3.Matsuyama, 5. Chastanet (Fra), 6. Rzadkowski (Pol), 7. Files (Cro), 8. Zhuravlev (Rus)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.