Neri fa triplete, festeggiano Dalla Vecchia, Isola e Preziosi

A Neri la sciabola maschile, al femminile esulta Beatrice Dalla Vecchia. Federica Isola e Alessio Preziosi oro nella spada.

 

Spettacolo doveva essere e spettacolo è stato. La prima giornata dei Campionati Italiani Cadetti e Giovani di Acireale non delude le aspettative e regala al pubblico accorso quattro gare combattute e incerte fino alla fine, con spada e sciabola Cadetti che eleggono i nuovi campioni Nazionali.

La copertina di giornata è senza dubbio per Matteo Neri: l’allievo della Virtus Bologna batte 15-14 Stefano Stigliano (Champ Napoli) in una finale bellissima sia sotto l’aspetto tecnico sia sotto quello emozionale. Equilibrio perfetto fino all’intervallo, il break di Stigliano – che pare avviato ad andare in porto – a cui fa seguito la super rimonta di Neri, che dal 7-12 risale fino al pareggio e poi scappa sul 14-12. La gara è bellissima e tutt’altro che chiusa, con il napoletano che impatta e rimanda tutto all’ultima stoccata, dove la zampata decisiva la piazza però Matteo Neri. Che fa tripletta dopo aver conquistato l’oro all’Europeo e al Mondiale, coronando così la sua stagione perfetta e mettendosi in prima fila fra i talenti più puri della sciabola italiana. Podio per Fabrizio Maria Scisciolo, che completa la grande giornata della Virtus Bologna, e per il patavino Tommaso Faccioli.

La giornata si è aperta con la finale di sciabola femminile categoria Cadette: seconda nella passata edizione, questa volta Beatrice Dalla Vecchia è riuscita a fare suo l’ambito titolo tricolore. Una vittoria maturata battendo in finale Maddalena Vestidello con il punteggio di 15-9. Sul terzo gradino del podio l’ennesima portacolori della Virtus Scherma Bologna, Ottavia Polastri, in coabitazione con Giulia Arpino (Club Scherma Roma), che bissa con il risultato di oggi il terzo posto ottenuto a Treviso.

Non solo la sciabola, ma anche la spada ha scelto i propri Campionati di categoria Cadetti: al femminile avvincente la lotta finale fra Federica Isola e Beatrice Cagnin. Un assalto risoltosi solo nel minuto supplementare, dopo che l’equilibrio aveva fatto da padrone per tutto l’intero assalto: la priorità arride alla Cagnin, che può contare su due risultati su tre mentre la Isola deve per forza attaccare se vuole vincere. Succede tutto negli ultimi trenta secondi: Cagnin allunga e sembra potersi avviare verso l’oro, Isola risponde, impatta e mette la freccia fino a salire sul più due. Con l’acqua alla gola, la trevigiana bronzo Mondiale si lancia all’assalto disperato ma trova solo la punta dell’avversaria pronta a toccarla, fino al 14-11 finale che premia la due piemontese due volte Campionessa d’Europa. Rimane giù dal podio la campionessa del Mondo Alessandra Bozza, mentre sull’ultimo posto utile ci salgono Ludovica Fiaschetti  e Alessia Pizzini.

Nella spada maschile, infine, a vincere è stato Alessio Preziosi: il romagnolo, medaglia di bronzo ai recenti Europei di Novi Sad, ha avuto la meglio in finale sul vice-campione del mondo Gianpaolo Buzzacchino con il punteggio di 15-7. Sul podio con loro sono saliti l’enfant du pays Sergio Manzoni (Club Scherma Acireale) e il napoletano Alessandro Cammarota.

Classifiche

Sciabola femminile Cadette – 1. Beatrice Dalla Vecchia (Officina della Scherma), 2. Maddalena Vestidello (Petrarca Scherma M°Ryszard Zub Padova), 3. Giulia Arpino (Club Scherma Roma), 3. Ottavia Polastri (Sef Virtus Scherma Bologna), 5. Maria Chiara Palumbo (Frascati Scherma), 6. Benedetta Taricco (Comando Aeronautica Roma), 7. Chiara Pagano (Club Scherma Napoli), 8. Greta Cecere (Circolo Schermistico Mazarese).

Sciabola maschile Cadetti – 1. Matteo Neri (Virtus Scherma Bologna), 2. Stefano Stigliano (Champ Napoli), 3. Fabrizio Maria Scisciolo (Virtus Scherma Bologna) 3. Tommaso Faccioli (Petrarca Scherma) 5. Alessandro Moca (Club Scherma Roma), 6. Giacomo Mignuzzi (Lazio Scherma Ariccia), 7. Emanuele Marronaro (Frascati Scherma), 8. Nicola Corradi (Virtus Scherma Bologna).

Spada femminile Cadette – 1. Federica Isola (Pro Vercelli), 2. Beatrice Cagnin (Lame Trevigine) 3. Alessia Pizzini (Circolo Ravennate della Spada), 5. Alessandra Bozza (Isef Eugenio Meda Torino), 6. Francesca Fantini (Circolo Ravennate della Spada), 7. Agata Alberta Grasso (As Methodos Catania), 8. Micol Cattana (Circolo Scherma Giuseppe Delfino Ivrea)

Spada maschile Cadetti – 1. Alessio Preziosi (Soc.  Schermistica Lughese), 2. Gianpaolo Buzzacchino (Catania Scherma), 3. Alessandro Cammarota (Club Schermistico Partenopeo), 3. Sergio Manzoni (Club Scherma Acireale), 5. Riccardo Abate (Circolo Scherma G.Delfino Ivrea), 6. Franco Alcheide Simonato (Cesare Pompilio Genova), 7. Giulio Gaetani (Accademia Scherma Marchesa Torino), 8. Marco Malaguti (Acc.Sch. Bernardi Ferrara)

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi per Federscherma
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.