Acireale, tante emozioni nella seconda giornata di gare

Rossini e Velluti sigillano il fioretto Cadetti. Nella sciabola giovani vincono Lucarini e Cavaliere.

 

Il programma Cadetti che va in archivio con le prove di fioretto, i Giovani che inaugurano la caccia al tricolore con le prove di sciabola femminile e maschile. E il solito, immancabile, mix di emozioni. Questo e molto altro ha raccontato la seconda giornata di gare ad Acireale, dove sono in corso i Campionati Italiani categoria Cadetti e Giovani.

Era la favorita della vigilia per la prova di fioretto femminile Cadette, Serena Rossini, e la marchigiana campionessa Europea in carica non ha tradito aspettative e pronostici: il 15-2 conclusivo, con cui ha battuto nell’atto decisivo la portacolori della Pro Patria Elisa Colombo, è la chiosa sulla bellissima stagione sin qui messa in pedana dall’azzurra nata ad Ancona e forgiata a Jesi. Gradino più basso del podio per Arianna Pappone, sorpresa in semifinale dalla Colombo, e Virginia Puccini, battuta dalla futura campionessa.

Nella gara maschile ad affermarsi è stato Pietro Velluti Franzì, bravo a sprintare al termine di un assalto palpitante contro il portacolori del Club Scherma Pisa Alessio Di Tommaso. Sulla pedana centrale finisce 15-14 per il fiorettista mestrino, mentre il terzo posto di Tommaso Chiappelli sancisce la grande giornata della scuola pisana. Terzo posto anche per Alessandro Stella, compagno di club di Velluti, che completa così un podio interamente diviso sull’asse Pisa – Mestre.

La giornata odierna ha visto anche le prime gare del programma Giovani. A sfidarsi sciabolatori e sciabolatrici. Nella gara maschile grande protagonista è stato Dario Cavaliere: l’azzurro Under 20, argento iridato a squadre a Bourges, si è imposto in finale battendo uno scatenato Matteo Neri, arrivato a un passo dalla doppietta dopo aver vinto già ieri la prova Cadetti. 15-12 il punteggio finale, mentre il gradino più basso del podio è stato interamente di marca Gemina Scherma, grazie a Francesco De Robbio e Leonardo Dreossi.

Un’emozionante finale, decisa solo alla ventinovesima stoccata, ha lanciato in orbita Lucia Lucarini a spese di Michela Battiston. Per la ternana oro Giovani dopo aver vinto l’anno scorso la gara Cadetti. Chiudono la terzo posto Chiara Crovari e Flaminia Prearo, campionessa uscente, che si congeda dalla categoria con una medaglia di bronzo.

Classifiche

Fioretto femminile Cadette – 1. Serena Rossini (Club Scherma Jesi), 2. Elisa Colombo (Pro Patria et Libertate Busto Arsizio), 3.Virginia Puccini (Club Scherma Pisa Antonio Di Ciolo), 3. Arianna Pappone (Frascati Scherma), 5. Sofia Bottazzo(Comense Scherma), 6. Lucrezia Andrea Grimaldi (Frascati Scherma), 7. Cecilia Maria Tempesta (Club Scherma Pesaro), 8. Marta Ricci (Comini Padova)

Fioretto maschile Cadetti – 1. Pietro Velluti Franzì (Cs Mestre), 2. Alessio Di Tommaso (Cs Pisa Antonio DiCiolo), 3. Tommaso Chiappelli (Cs Pisa Antonio Di Ciolo), 3. Alessandro Stella (Cs Mestre), 5. Francesco Pio Iandolo (Club Scherma Salerno), 6. Tommaso Marini (Club Scherma Jesi), 7. Alessandro Perrone (Cs Pisa Antonio Di Ciolo), 8. Federico Pistorio (Club Scherma Siracusa)

Sciabola femminile Giovani – 1. Lucia Lucarini (Accademia Drago Scherma), 2. Michela Battiston (Gemina Scherma), 3. Chiara Crovari (Frascati Scherma), 3. Flaminia Prearo (Fiamme Oro), 5. Eloisa Passaro (Fiamme Oro), 6. Rebecca Gargano (Aeronautica Militare), 7. Sophia Serafino (Club Scherma Torino), 8. Ludovica Ferrari (Circolo della Scherma Imola)

Sciabola maschile Giovani –  1. Dario Cavaliere (Club Scherma Napoli), 2. Matteo Neri (Sef Virtus Scherma Bologna), 3. Francesco De Robbio (Gemina Scherma), 3. Leonardo Dreossi (Gemina Scherma), 5. Federico Riccardi (Carabinieri), 6. Ciro Tomasseli (Club Scherma San Severo), 7. Eugenio Castello (Club Scherma Torino), 8. Stefano Stigliano (Champ Napoli)

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi per Federscherma
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.