Monal, la leggenda si rinnova sulle pedane di Parigi

Appuntamento di grande prestigio per la Coppa del Mondo di spada maschile, che fa tappa a Parigi per il Monal. Dove l’Italia lancia la sfida ai padroni di casa e maestri della Francia.

 

Il prestigio di un appuntamento classico della spada maschile. Ma anche, la possibilità di lanciare direttamente la sfida ai maestri francesi in terra loro. Con Rio che si avvicina a passi sempre più rapidi, ogni dettaglio può fare la differenza, a livello tecnico come psicologico e l’italspada al maschile vuole farsi trovare pronta al grande giorno.

Parigi diventa quindi uno snodo di importanza capitale, che la truppa azzurra affronta con il morale alle stelle: Enrico Garozzo continua a mettere in pedana una costanza di rendimento spaventosa, nella stagione che gli ha regalato la prima vittoria in carriera in una tappa di Coppa del Mondo. A Rio si è fermato a un passo dal podio, centrando ancora una volta un piazzamento fra i primi otto per la quinta volta in sette gare: là davanti Grumier è ancora lontano, ma la caccia al francese è aperta. Cerca buone sensazioni sulla pedana parigina anche Paolo Pizzo, l’anno scorso terzo, e fin qui autore di una stagione altalenante.

Domenica la chiusura con la prova a squadre: il quinto posto con cui Garozzo e compagni han chiuso la trasferta a Vancouver può dare l’idea di un piccolo passo indietro dopo il climax ascendente di risultati che, a partire dal quarto posto iridato in poi, hanno passo dopo passo condotto gli azzurri alla vittoria. Ma dietro l’apparenza, in realtà si cela un’altra gara con segno più, soprattutto perché condita da un’altra vittoria sulla Francia. In palio non c’era il podio o la vittoria finale, ma a livello psicologico è sempre un tarlo in più da insinuare nella testa del quartetto transalpino. Che nel giro di poche gare si è trovato sulla strada un avversario tostissimo, prima solo rispettato ora anche temuto. Anche questo un passo avanti non di poco conto per il quartetto azzurro.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.