Deriglazova vince a Tauber, Errigo e Di Francisca a podio

La russa batte in finale Arianna Errigo e vince a Tauber. Podio per Elisa Di Francisca.

 

Quattro italiane fra le prime otto, due sul podio, ma alla fine a brindare sul gradino più alto del podio è Inna Deriglazova. Il 15-10 finale su Arianna Errigo riconferma per l’ennesima volta che se c’è qualcuna in grado di insidiare il predominio azzurro nel fioretto femminile, questa è proprio la campionessa del Mondo di Mosca. Che, come già accaduto nel 2013 – anno della sua prima affermazione a Tauber – rovina la festa all’italfioretto. Il quale, dal canto suo, brinda al terzo posto di Elisa Di Francisca, battuta in semifinale proprio da Arianna, e al piazzamento fra le otto di Carolina Erba (“Finalmente una bella gara!” il suo commento su Facebook) e di Chiara Cini.

A meno di due mesi dalle sfide a Cinque Cerchi, quindi, un aperitivo di quanto probabilmente si vedrà in Brasile: Arianna Errigo straripa concedendo solo le briciole alle avversarie, Elisa Di Francisca arranca, sbuffa, lotta – due assalti vinti con il brivido, uno 14-13 e l’altro 15-14 –  ma alla fine è sempre lì; e poi Lee Kiefer, spesso protagonista meno in luce e sempre in zona nobile della classifica: come oggi, che chiude terza. E, infine, Inna Deriglazova, che dopo le tante lezioni prese negli anni precedenti ora sembra in grado di poter competere davvero alla pari con le azzurre sotto ogni aspetto del match, da quello tecnico  – indiscutibile, parliamo di un’atleta campionessa del Mondo in tutte le categorie dai Cadetti agli Assoluti passando per due ori Under 20 – a quello psicologico.

Ma la gara di oggi ha raccontato altro: Carolina Erba, ad esempio, si disimpegna bene in un tabellone che le mette di fronte le insidie di Nzingha Prescod (superata per 14-9) e Ines Boubakri, prima dell’ostacolo più duro nell’assalto che apre la porta del podio. Contro Arianna Errigo finisce 15-5, ma tanto basta perchè la finanziera di Busto Arsizio possa tornare a dirsi soddisfatta di una sua prestazione. Bella la prova anche di Chiara Cini, che parte sconfiggendo al primo turno Alice Volpi in uno dei due derby che han contraddistinto l’inizio di gara odierno (nell’altro, inequivocabile vittoria di Elisa Di Francisca su Beatrice Monaco per 15-0), e continua surclassando la Golubitskyi quindi regalando un dispiacere alla vice campionessa del Mondo Aida Shanaeva prima di incocciare in Lee Kiefer.

Per quanto concerne le altre azzurre in gara, si ferma subito la corsa di Elisa Vardaro e Camilla Mancini, mentre Martina Batini viene battuta negli ottavi di finale dalla Korobeynikova. Stop al tabellone delle 32, infine, per Valentina De Costanzo (battuta dalla Errigo), Valentina Cipriani e Serena Teo.

Classifica – 1. Deriglazova (Rus), 2. Errigo (Ita), 3. Di Francisca (Ita), 3. Kiefer (Usa), 5. Korobeynikova (Rus), 6. Ross (Usa), 7. Erba (Ita), 8. Cini (Ita).

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

 
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.