Spada femminile: tutte a scuola…di Polizia

La squadre delle Fiamme Oro si laurea campione d’Italia battendo  l’Esercito. Terzo posto per la Pro Vercelli.

 

Han pescato a piene mani nel serbatoio dei grandi talenti della spada azzurra e i fatti han dato loro ampiamente ragione. La Fiamme Oro optano per la linea giovane, con la “veterana” Giulia Rizzi a capitanare un quartetto completato da Alberta Santuccio, Eleonora De Marchi e Alice Clerici: ne ricavano moneta sonante e una medaglia d’oro nella prova a squadre al termine di una bellissima finale contro l’Esercito della fresca campionessa d’Italia Mara Navarria, coadiuvata da Camilla Batini – poi infortunatasi scendendo dalla pedana e costretta ad abbandonare la pedana – Brenda Briasco e Francesca Boscarelli.

Per raccontare il match, bisogna partire dalla fine, proprio dall’assalto che vede protagonista la Navarria e Alice Clerici. È proprio la torinese, iridata a Bourges nella categoria Under 20, a prendersi la scena. Perchè Daniele Pantoni la mette dentro a freddo, nella manche decisiva, con la squadra sotto e – ultimo ma non ultimo – con di fronte una fra le atlete più forti del panorama non solo italiano, ma anche e soprattutto internazionale. L’apparente follia, però, si trasforma in gioia. Perché Alice parte piano, subisce ulteriori due stoccate ma poi accende la modalità rimonta e botta dopo botta rosicchia punti e certezze alla friulana, fino al 38 pari che rimanda ogni discorso al minuto supplementare. Dove la Clerici dà la pennellata finale al suo capolavoro, la stoccata decisiva che proietta in paradiso le poliziotte in divisa bianca.

Nella finalina per il bronzo, a spuntarla è una gloriosa società civile, la Pro Vercelli di Federica Isola (con lei Lucrezia Elvo, Giulia Giorgione e Camilla Messina), che dopo aver perso la semifinale contro l’Esercito per 45-31, si è nettamente imposta con il punteggio di 45-31 sulla squadra dell’Aeronautica Militare.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.