Enrico Garozzo: «Una bruttissima giornata»

Lo spadista siciliano commenta a mente fredda la sua prova individuale agli Europei.

 

Avrebbe voluto sicuramente sperare in un compleanno migliore, Enrico Garozzo. Invece la sua gara è terminata già al tabellone dei 32, battuto dal polacco Zawrotniak: «È stata una brutta giornata, non mi piacevo né sotto l’aspetto tecnico né sotto quello fisico – ha commentato a mentre fredda il ventisettenne acese – a metà giornata pensavo di aver trovato la svolta dopo un inizio difficile ai giorni, dove ero molto nervoso, ma niente».

Poco da salvare, quindi, della sua giornata: «Il primo incontro delle dirette, contro Herey. Quello è stato l’unico momento non negativo della giornata». Così invece sull’assalto contro Zawrotiniak, costatogli la precoce eliminazione dalla corsa al podio: «Un brutto inizio, poi è stato davvero difficile andare a riprenderlo. Sul finale avevo sistemato un po’ di errori fatti in precedenza, che avevano fatto sì che mi trovassi sotto per 10-14. Sono riuscito a risalire fino al 13-14, ma mancava poco tempo e non era facile. Purtroppo gli errori erano stati fatti in precedenza».

Ha collaborato Alessandro Gennari

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi 

 

 

«»
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.