Il fioretto di Toti – Ora serve un nuovo ciclo

Il fioretto maschile deve ricostruirsi. Costruendo una squadra intorno a Daniele Garozzo.

 

salvatore-sansoSalvatore Sanzo, oggi 40 anni, in carriera vanta nel fioretto 4 medaglie olimpiche (1 oro ed un bronzo a squadre, 1 argento ed 1 bronzo individuale) più 4 titoli mondiali (2 individuali). Oggi è giornalista Sky Sport, Presidente del CONI Toscana e Assessore allo Sport del comune di Pisa.

Una gara brutta. Una sconfitta dolorosa e inaspettata. Dalla squadra di fioretto maschile mi aspettavo una medaglia, magari non necessariamente d’oro, perché la concorrenza è forte e agguerrita e non si poteva dare per scontata una vittoria, ma un piazzamento da podio sì.

Guardando i risultati avevo notato un calo di rendimento, ma non pensavo la qualità fosse così scesa. Senza voler dare colpe in particolare a qualcuno, mi sembra evidente che si sia chiuso un ciclo, che si debba ripartire da Garozzo e su di lui costruire una squadra che abbia prospettive per il futuro. Non tanto per Tokyo 2020, dove il meccanismo dell’alternanza escluderà le prove a squadre di fioretto maschile e spada femminile, quanto per il 2024 (si spera Roma).  Ci sono 8 anni, due cicli olimpici per ricostruire una squadra capace di riprendersi il titolo conquistato nel 2004 e nel 2012. Ho sofferto nel vedere Baldini in queste condizioni e Cassarà in panchina. Sono stati miei compagni di squadra, conosco il loro valore, li ho visti vincere e abbiamo vinto insieme. Il passaggio a vuoto di ieri fa male. A loro, ma anche a me.

Voglio, invece, fare i complimenti a Stefano Cerioni, un orgoglio della scherma italiana che è andato in Russia e in meno di quattro anni ha vinto 2 ori sui 3 in palio nel fioretto, aggiunngendoci anche il bronzo nell’individuale maschile. Un chiaro segnale che la qualità non si smentisce.

Salvatore Sanzo

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi per Federscherma
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.