Scherma paralimpica: a Londra 2012 andò così

Dominio delle potenze asiatiche a Londra, Cina in testa. Per l’italia i bronzi di Betti e Sarri.

 

Mancano quattro gironi al via dei Giochi Paralimpici, 9 all’inizio delle gare di scherma che scattano lunedì 12 settembre con la prova di sciabola maschile (clicca qui per il calendario completo).

In attesa di capire cosa riserveranno ai colori azzurre le pedane della magnifica Carioca Arena 3, andiamo a fare un viaggio indietro di quattro anni per vedere come sono andate le cose a Londra. Per l’Italia allora arrivarono due medaglie, due bronzi, uno firmato di Matteo Betti nella spada maschile Cat. A e l’altro tutto per Alessio Sarri nella sciabola maschile Cat. B. Per il resto le gare si sono contraddistinte dall’assoluto dominio della Cina, che ha fatto man bassa di titoli

Gare maschili

 

ORO

 

ARGENTO

 

BRONZO

Fioretto Cat. A  Ye (Chn)  Chen (Chn)  Osvath (Hun)
Fioretto Cat. B  Hu (Chn)  Datsko (Ukr)  Latreche (Fra)
Sciabola Cat. A   Chen (Chn)  Tian (Chn)  Chan (Hkg)
Sciabola Cat. B  Pluta (Pol) Cratere (Fra)  Sarri (Ita)
Spada Cat. A  Pender (Pol) Noble (Fra) Betti (Ita) 
Spada Cat. B Silva  (Bra) Tam (Hkg) Latreche (Fra)

Gare femminili

   

ORO

 

ARGENTO

 

BRONZO

Fioretto Cat. A  Yu (Hkg)  Wu (Chn) Krajnyak (Hun)
Fioretto Cat. B  Yao (Chn)  Dani (Hun)  Makowska (Pol)
Spada Cat. A  Yu (Hkg)  Krajnyak (Hun)  Wu (Chn)
Spada Cat. B  Jana (Tha)  Briese-Baetke (Ger)  Chan (Hkg)

Gare a squadre

 

ORO

 

ARGENTO

 

BRONZO

Fioretto maschile  Cina

Yijun Chen
Hu Daliang
Ye Ruyi

Francia

Alim Latreche
Ludovic Lemoine
Damien Tokatlian

Hong Kong

Chan Wing Kim
Chung Tring Ching
Yu Chui Yee

Spada femminile Cina

Rong Jing
Wu Baili
Yao Fang

 Ungheria

Gyongi Dani
Veronika Juhasz
Szuszanna Krajnyak

Hong Kong

Chan Yu Chong
Fan Pui Shan
Yu Chui Yee

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma

 
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.