Under 20, in Lussemburgo è podio per Paolini

L’azzurro chiude al terzo posto la prima gara stagionale di spada maschile. Tre italiani nei primi otto.

 

Parte con il piede giusto l’avventura degli spadisti azzurri nella nuova stagione di Coppa del Mondo Under 20. A firmare il primo squillo è il forlivese Giacomo Paolini, che in Lussemburgo chiude la sua gara al terzo posto. Secondo podio internazionale in carriera per il ragazzo classe 1998, che era già stato terzo nella passata stagione nella prova di Turku. A fermare la sua cavalcata in semifinale è stato il ceco Jakub Jurka, impostosi per 15-10: un bel bronzo che è iniezione di fiducia per il proseguo della stagione. Sul podio con lui ci è salito il francese Clement Dorigo.

Oltre al risultato di Paolini, l’Italia incassa anche la finale a otto centrata da Davide Timo (12-15 contro il romeno Adrian Dabija) e Federico Marenco (medesimo punteggio con il francese  Clement Dorigo), l’ingresso nei 16 di Alessio Preziosi, Amedeo Zancanella e Giulio Gaetani. Domani chiusura con la gara a squadre, con l’Italia assente. Ma dal vernissage in terra lussemburghese la spada Under 20 esce già con indicazioni molto ma molto positive.

Alle statistiche passa la vittoria del romeno Adrian Dabija, al suo secondo podio in carriera dopo il terzo posto di Bratislava nel 2014, che ha sconfitto per 15-11 in finale Jurka.

Classifica – 1. Dabija (Rou), 2. Jurka (Cze), 3. Paolini (Ita), 3. Dorigo (Fra), 5. Timo (Ita), 6. Staszulonek (Pol), 7. Toth (Hun), 8. Marenco (Ita)

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.