Fioretto donne: secondo round a Saint-Maur

In Francia la seconda tappa di Coppa del Mondo di fioretto femminile. L’Italia riparte dalla tripletta di Cancun e dalla vittoria a squadre. Torna la Russia e Inna Deriglazova. 

 

Tripletta individuale (e cinque atlete nelle prime otto) e successiva vittoria nella prova a squadre. Un mese dopo la trionfale apertura di Cancun, il fioretto femminile azzurro avanza a tutto vapore in direzione della Francia. Si riparte da Saint Maur, un test più probante per il ritorno in gara di alcune big che avevano disertato la prova inaugurale in Messico.

A partire dalla Russia e, in particolare, Inna Deriglazova. La regina di Rio è alla sua prima uscita da campionessa Olimpica ed è pronta a riaccendere il dualismo con le azzurre che ha contraddistinto le ultime stagioni del fioretto femminile. Sempre in tema di dualismo Italia – Russia, il ritorno della squadra campione del Mondo in carica potrebbe essere preludio di un nuovo capitolo dell’infinita quanto entusiasmante sfida fra quelle che al momento sono le due maggiori potenze della specialità.

Prima però c’è una prova individuale da disputare. Arianna Errigo sin qui è stata l’assoluta regina della gara di Saint Maur: la monzese qui ha vinto tanto nel 2014 quanto nel 2015. E proprio la gara della passata stagione, vinta in finale su Elisa Di Francisca, ha dato il via a un’incredibile serie di vittorie e piazzamenti sul podio che vede, in Coppa del Mondo, la fiorettista azzurra presenza fissa della foto ricordo di fine gara da un anno a quest parte. Buona ultima, la vittoria di Cancun del mese scorso. Cercano conferme dopo il bell’esordio di Cancun tanto Martina Batini quanto Elisa Vardaro, reduce dal suo primo podio in carriera. Più in generale, sarà l’intero contingente schierato da Cipressa a cercare di confermare quanto di buono fatto vedere a Cancun, e provare anche in terra di Francia a dare una tonalità intensa.

Appuntamento di casa per la squadra francese, che recupera la veterana Astrid Guyart e che mette in vetrina alcuni fra i giovani prospetti più interessanti, giovani che con la concomitanza della prova domestica potranno cimentarsi con una gara di Coppa del Mondo e mettersi alla prova con le migliori atlete del lotto.

L’anno scorso finì così – Nella passata edizione a vincere fu Arianna Errigo su Elisa Di Francisca, mentre a salire sul terzo gradino del podio furono la statunitense Lee Kiefer e la tedesca Carolin Golubitskyi.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.