Dakar: l’Italia chiude al secondo posto, vince l’Iran

Azzurri battuti in finale nella prova a squadre di Dakar. Vince l’Iran. Terza la Corea.

 

 

Un secondo posto per chiudere con segno più un fine settimana già pieno di buone indicazioni. La sciabola maschile azzurra lascia il Senegal con i podi di Berrè e Curatoli nella prova individuale e con la piazza d’onore nella prova a squadre.  Sono proprio i medagliati di ieri a guidare il quartetto azzurro nella prova odierna, accompagnati in pedana da Luigi Samele e Alberto Pellegrini. Una gara iniziata con la facile vittoria contro il Senegal (45-16) agli ottavi di finale, e proseguita poi con i successi su Germania e Ungheria per approdare all’atto finale.

Dove ad attendere gli azzurri c’era l’Iran, ormai non più una sorpresa a questi livelli: per Abedini e compagni, un cammino impreziosito dalle vittorie su Stati Uniti  e Corea, prima della firma finale contro gli azzurri, condotta in porto conducendo di fatto sempre le operazioni e gestendo con grande calma il tentativo da parte dell’Italia di ricucire lo strappo. Fino a chiudere sul 45-39 per la prima vittoria assoluta in Coppa del Mondo e la conferma che dalle parti di Teheran lavorano davvero bene.

Sul terzo gradino del podio chiude la Corea di Bongil Gu e Junghwan Kim, che nella finalina di consolazione si impone per 3-1 sull’Ungheria priva della sua stella più luminosa, il bi-campione olimpico Aron Szilagyi. E proprio dall’Ungheria si rimetterà in moto la Coppa del Mondo di sciabola maschile, con l’appuntamento di Gyor a inizio dicembre.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Serge Timacheff/Fie
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.