Under 20, il punto sulla stagione al femminile

Il punto sulla prima parte di stagione al femminile della Coppa del Mondo Under 20. Italia che comanda nella sciabola e nel fioretto.

 

Dopo aver analizzato nella prima parte di questo articolo la stagione al maschile, è tempo di dare un occhio a quanto accaduto in questo primo scorcio di stagione al femminile. Anche qui, come già detto per i ragazzi, si segnala l’ottimo comportamento dei colori azzurri in tutte e tre le armi. Che ora analizzeremo in dettaglio, in attesa che nel primo week-end di dicembre la Coppa del Mond si rimetta in moto con le gare di spada a Bratislava.

rossini

Fioretto femminile Nella classifica di Coppa del Mondo comanda la nostra Serena Rossini. Per la marchigiana, è già arrivato un podio nell’ultima gara disputata a Bochum, dove ha chiuso al terzo posto (e con Elena Tangherlini fermata ai quarti di finale) tanto la gara individuale quanto quella a squadre. A referto, in stagione, anche la terza piazza di Arianna Pappone a Budapest.

1

Serena Rossini (Ita)

169

2

Marta Martyanova (Rus)

149

3

Adelya Abdrakhmanova (Rus)

124

4

Flora Pasztor (Hun)

105

5

Leonie Ebert (Ger)

94

michela-battiston

Sciabola femminile – Davanti a tutte c’è Lucia Lucarini, che in stagione ha messo in cascina una vittoria a San Josè e un podio a Sosnowiec. Due piazze più indietro, Michela Battiston, che nell’ultimo fine settimana si è anche resa protagonista di una bellissima prova al suo esordio in Coppa del Mondo Senior a Orleans. Un ottimo avvio di stagione per le sciabolatrici azzurre, che hanno messo in carniere anche la vittoria nella prova a squadre mista, dove Chiara Crovari ha coadiuvato le due già citate Lucarini e Battiston. Quanto al quartetto, sin qui una sola gara chiusa al quinto posto.

1

Lucia Lucarini (Ita)

197

2

Svetlana Sheveleva (Rus)

148

3

Michela Battiston (Ita)

145

4

Sofia Podzniakova (Rus)

136

5

Kara Linder (Usa)

100

demarchi-isola

Spada femminile – Il baby Dream Team (Alessandro Bozza, Beatrice Cagnin, Eleonora De Marchi, Federica Isola) che aveva dominato fra i Cadetti si è ritrovato nella categoria superiore e subito è andato a segno centrando il terzo posto in Germania nella prova a squadre. Nello stesso fine settimana, anche il podio all’individuale di Federica Isola, terza nel giorno della vittoria di Daria Filina. Russa che occupa il numero due del ranking Mondiale di specialità, dove la prima azzurra in classifica è la De Marchi, quinta.

1

Irina Okhotnikova (Rus)

144

2

Darya Filina (Rus)

108

3

Kinga Nagy (Hun)

75

4

Diane Von Kerssenbrock (Fra)

68

5

Eleonora De Marchi (Ita)

65

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi per Federscherma
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.