Gli Usa sbancano Torino, Errigo e Volpi sul podio

Doppietta statunitense con Kiefer e Ross. Terzo posto per Errigo e Volpi. Si ferma ai quarti Martina Batini.

 

 

Dal 2009 a oggi, soltanto Inna Deriglazova era riuscita ad espugnare il fortino azzurro del PalaRuffini. Con la campionessa olimpica estromessa subito da una commovente ed eroica Olga Calissi – sulla cui gara torneremo – a rovinare la festa azzurra sono state due americane, Lee Kiefer e Nicole Ross, che dopo aver fermato sul terzo gradino del podio Alice Volpi e Arianna Errigo, si sono prese l’intera scena della pedana centrale per giocarsi l’intera posta in palio.

Alla fine la spunta proprio Lee Kiefer, che artiglia la sua seconda vittoria in Coppa del Mondo dopo quella di Algeri nel 2015. Una grande giornata per lei, che nel suo cammino ha eliminato anche tre azzurre, a partire da Camilla Rivano per chiudere con Arianna Errigo e passando per Martina Batini, fermata ai quarti di finale. Per Nicole Ross, che ha dovuto rimandare l’appuntamento con la vittoria, arriva la consolazione del terzo podio di fila, e di una finalissima strappata ad Alice Volpi comandando le operazioni dalla prima all’ultima stoccata.

L’Italia passa comunque all’incasso con i suoi due assi. Terzo podio in tre gare per Arianna Errigo, autrice di una gara che è stata un autentico rollercoaster emozionale, che ha avuto il suo culmine nel rematch contro la candese Harvey, la donna che a Rio le aveva fatto vedere i fantasmi. E che a Torino ha rischiato seriamente di rinnovare l’incubo della monzese, che fino a quel momento sembrava essere tornata la cara vecchia Tsun-Ary che tutti conosciamo. Eppure le cose sembravano essersi messe bene per lei, volata in breve tempo sul 4-1 e in possesso delle giuste chiavi per chiudere al meglio il match. Ma piano piano la canadese – che, va detto, ha ottime doti di lottatrice – ha saputo rimettere in sesto gli assalti, mentre sotto i nostri occhi è sembrato tornare a scorrere il film di agosto, con la Harvey che piazzava in serie le stesse identiche stoccate che avevano inchiodato Arianna a Rio. Alla fine però, complice anche un cartellino rosso comminato all’avversaria, Arianna riesce a strappare il pass per il podio prima di fermarsi al cospetto della Kiefer.

Ma la copertina di oggi è tutta per Olga Rachele Calissi: la livornese si trova opposta ai sedicesimi ad Inna Deriglazova, si batte come una leonessa, passa in vantaggio, viene rimontata, continua a comandare e, quando manca una sola stoccata al traguardo, l’infortunio e il successivo timore che una bellissima storia potesse concludersi nel peggiore dei modi, fra le lacrime di dolore e la beffa di un ritiro sul più bello. Olga lotta, tira letteralmente su una gamba, ma riesce a piazzare stoccata della vittoria. Per poi provare a tenere testa alla Kim, eroicamente ed uscire fra gli applausi di tutto il palazzetto in piedi per lei.

Classifica – 1. Kiefer (Usa), 2. Ross (Usa), 3. Errigo (Ita), 3. Volpi (ita), 5. Thibus (Fra), 6. Batini (Ita), 7. Harvey (Can), 8. Kim (Kor)

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia di Augusto Bizzi/Fie
jizzrain.com/vd/2353-video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.