Andrea Santarelli: «una gara particolare»

Lo spadista umbro commenta la sua gara ai Mondiali di Lipsia.

 

La sua gara è finita nel tabellone dei 32 al cospetto del francese Daniel Jerent. Andrea Santarelli commenta così il risultato della prova individuale di spada maschile a Lipsia:

«È stata una gara particolare, ho tirato bene durante tutto il percorso ed ho avuto una piccola caduta solo durante il girone. Non ho avuto assalti difficilissimi fino a quello con Jerent, e comunque li ho gestiti bene che per me non è facilissimo, sono stato costante ed ho vinto tutti gli assalti sotto alle 10 stoccate quindi molto bene. L’assalto con Jerent ho cercato di impostarlo in attacco, ho cercato di anticipare i suoi movimenti e di non permettergli di fare la sua scherma dove lui è molto forte, in passato mi ero trovato bene così ma oggi non sono riuscito. L’assalto purtroppo l’ho perso più io di quanto lui l’abbia vinto, però questo è il rischio della tattica che ho voluto utilizzare. Ho fatto io l’assalto se ho perso è perché ho sbagliato io»


Un commento, infine, sulla prova a squadre che sarà fra tre giorni: «Le sensazioni per la gara a squadre sono positive, abbiamo passato un periodo difficile come squadra, all’Europeo, però secondo me abbiamo ritrovato l’assetto dell’Olimpiade, dove sentivo che eravamo una persona sola, e lì siamo forti».

Twitter: @Ariariasally

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.