Spada, appuntamento a Doha per il Grand Prix

In Qatar si chiude la prima parte di stagione della spada con il primo dei tre Grand Prix. In programma la gara femminile e quella maschile.

 

Il caldo di Doha per sfuggire al freddo inverno italiano e per provare a riannodare il filo con il podio: la spada azzurra muove verso il Qatar e si prepara ad affrontare il Grand Prix che chiude la prima parte di stagione prima della pausa per le Feste.

Nella gara femminile – dove ci sarà il debutto stagionale di Violetta Kolobova, che aveva saltato Tallinn e Suzhou – l’obiettivo principale è il riscatto dopo una gara, quella cinese, che dato alle ragazze di Cuomo più ombre che luci. Un piazzamento nelle sedici di Giulia Rizzi come migliori risultato, tante eliminazioni eccellenti ai primissimi turni: un bottino tutt’altro che entusiasmante, una gara da cancellare e per ritornare a ruggire sulle pedane dell’Aspire Dome. Una gara magica per Mara Navarria, qui vittoriosa due anni fa nel ricordo di Oleg Pouzanov – per la spadista friulana fu trionfo anche nel 2012 – con lei altre undici azzurre a caccia di risultato, Rossella Fiamingo in primis.

Riparte dalla doppia finale a otto di Paolo Pizzo – diventato nuovo numero 1 del ranking – e Marco Fichera nella tappa di Legnano, invece, il gruppo maschile. In Qatar i due siciliani proveranno a fare quel passetto in più per centrare un posto sul podio, mentre Enrico Garozzo proverà a riscattare la brutta prestazione del Carroccio rinverdendo allo stesso tempo i bei ricordi che lo legano alla gara Qatariota, dove ha raccolto un secondo e un terzo posto. Altro atleta in cerca di riscatto è Andrea Santarelli, in difficoltà soprattutto a livello individuale: Cuomo gli ha concesso fiducia nella gara a squadre di domenica a Legnano e il fulignate ha risposto positivamente, recitando un ruolo di protagonista nel secondo posto finale del quartetto vice campione olimpico.

Il programma delle gare prevede per la giornata di domani, venerdì 8 dicembre, le qualificazioni della gara maschile (182 iscritti), sabato le qualificazioni al femminile (128 atlete) mentre domenica ci saranno entrambi i tabelloni principali che eleggeranno vincitore e vincitrice delle gare e relativo ricco prize money di 6000 dollari americani.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografie Augusto Bizz

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.