Under 20: fra Spagna e Grecia, largo alla spada

A Burgos la gara femminile, per i maschi impegno a Candia, Creta. Ultima gara prima della pausa natalizia.

 

Mentre la sciabola, al caldo di Cancun, è protagonista dell’ultimo week-end agonistico del circuito Assoluto, la spada fra Burgos ed Heraklion chiude l’anno della Coppa del Mondo giovani con le gare rispettivamente al femminile e al maschile.

Fra le ragazze c’è grande entusiasmo per i risultati ottenuti nelle prime due gare dell’anno, in cui l’Ital spada ha marciato di tripletta in tripletta, con le vittorie di Eleonora De Marchi a Laupheim e – ultima in ordine di tempo – di Alessandra Bozza in Lussemburgo. A corroborare ancora di più l’ottimo inizio di stagione, anche un hattrick di azzurre in testa alla classifica di specialità, con Federica Isola a comandare davanti proprio alla Bozza e con Beatrice Cagnin a chiudere il virtuale podio. Tutte loro saranno le protagoniste della gara di Burgos, assieme ad Isabella Fuccaro, Giordana Gallina, Anais Gon, Agata Alberta Grasso, Andrea Vittoria Rizzi, Alessandra Segatto, Susan Maria Sica e Gaia Traditi.

Se la gara lussemburghese ha dato grandi gioie alle ragazze, un po’ meno soddisfacente invece lo è stata per il settore maschile, con tutti gli azzurri finiti lontano dal podio. L’Italia però riparte da un Valerio Cuomo leader della classifica mondiale e da un Davide Di Veroli sempre più protagonista di questo avvio di stagione, nonché reduce dal fresco trionfo di settimana scorsa nella gara Cadetti di Grenoble. Assieme a loro, in pedana in Grecia ci saranno Gianpaolo Buzzacchino, Alessandro Cini, Giulio Gaetani, Giacomo Gazzaniga, Federico Guerra, Sergio Manzoni, Marco Molluso, Giacomo Paolini, Alessio Preziosi e Amedeo Zancanella.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Bizzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.