Under 20: Arpino e Dalla Vecchia sul podio ad Algeri

Seconda e terza le sciabolatrici ad Algeri. Giù dal podio gli sciabolatori a Dourdan.

 

Un secondo, un terzo posto e un piazzamento in finale a otto. Questo il bottino raccolto dall’Italia nella prova di Coppa del Mondo di sciabola femminile Under 20 andata in scena ieri sulle pedane di Algeri.

Vince Natalia Botello, campionessa del Mondo in carica, ma l’Italia festeggia grazie a Giulia Arpino e Beatrice Dalla Vecchia, chiudono rispettivamente seconda e terza. Le due azzurre incrociano le lame in semifinale, con la Arpino che batte la compagna di squadra per 15-5 e si guadagna il pass per la finale contro la messicana che a Plovdiv, a soli quattordici anni, stupì tutti e si prese il titolo Under 20. Si chiude 15-7 per la Botello l’assalto finale, in una giornata in cui la messicana è stata inavvicinabile da chiunque, dal momento che nessuna delle avversarie affrontate in giornata (comprese le altre due azzurre in gara, Claudia Rotili e Siria Mantegna, quest’ultima entrata in finale a otto) è riuscita anche solo ad avvicinarsi alla doppia cifra. Podio anche la tedesca Lisa Gette, anche lei finita sul cammino della vincitrice di fine giornata.

Azzurri fuori dal podio, invece, nella gara maschile disputatasi a Dourdan. I migliori in casa Italia sono stati ancora una volta Giacomo Mignuzzi e Matteo Neri, ma entrambi non sono riusciti ad agganciare la finale a otto, fermandosi al tabellone dei 16. Festeggia la Russia, che piazza Anatoly Kostenko in cima alla classifica e Vladislav Pozdnyakov in terza posizione assieme all’ungherese Marin Nagy. Secondo il francese Elliot Bibi.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Bizzi/Fie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.