Sciabola femminile: medaglia di bronzo per le sciabolatrici

Battuta nella finalina la Corea, titolo alla Russia sugli Stati Uniti

 

Si è chiusa con la medaglia di bronzo nella prova a squadre Giovani l’avventura della sciabola femminile azzurra ai Campionati Mondiali Cadetti e Giovani di Verona 2018. Il quartetto composto da Giulia Arpino, Beatrice Dalla Vecchia, Lucia Lucarini e Claudia Rotili, ha battuto per 45-34 la Corea del Sud al termine di un assalto in pieno controllo fin dalle prime battute.

Una comoda vittoria contro l’Ucraina per scaldare i motori, quindi la vittoria contro la Bulgaria per approdare in semifinale contro gli Stati Uniti. Un match tirato e combattuto, giocato punto a punto che ha trovato la sua svolta nell’ottava frazione, quando l’infortunio di Chloe Fox-Gitomer, cui Beatrice Dalla Vecchia aveva preso ottimamente le misure, ha costretto il coach americano al cambio con la Moss. Un cambio rivelatosi decisivo, che ha permesso alle avversarie delle azzurre di prendere il giusto margino per vanificare il tentativo di rimonta della Lucarini, infrantosi sul 45-41.

Bellissima la finale che ha assegnato il titolo, con la Russia che corona nel modo migliore il lungo inseguimento agli Stati Uniti e beffa le americane all’ultima stoccata grazie alla Nikitina. Che dopo aver fatto festa in solitaria due giorni fa, condivide la grande gioia di salire sul tetto del Mondo con le proprie compagne di squadre.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Twitter

Pianeta Scherma su Facebook

Fotografia Augusto Bizzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.