Scherma paralimpica: Giordan e Russo a podio, aumenta il bottino azzurro

Secondo posto nella sciabola A per Giordan. Russo terzo nella spada C.

 

Terzo giorno di gare, terzo giorno di ricca raccolta premi per l’Italia. Niente Inno di Mameli questa volta, ma comunque un secondo e un terzo posto nella giornata caratterizzata dalle prove individuali di sciabola e di spada maschile Categoria C.

Dalla sciabola maschile Categoria A arriva il miglior risultato di giornata: la firma è quella di Edoardo Giordan, che dopo aver battuto in semifinale per 15-14 l’ucraino Demchuck (terzo con il britannico Gilliver), viene fermato in finale dal cinese Li Hao con il punteggio di 15-9. Nella prova di spada maschile C, è invece William Russo ad andare a bersaglio centrando il terzo posto finale: a cristallizzarlo, lo stop in semifinale per mano dell’ucraino Sergey Shauvkin, poi vincitore della tappa polacca.  Nella stessa gara, finale a otto per Claudio Radicello e Martino Seravalli.

Nelle altre gare di giornata, si ferma ai quarti di finale Andreea Mogos nella sciabola femminile Categoria A, battuta per 15-5 dalla francese Sabrina Poignet. Vittoria per l’ucraina Evgenia Breus, mentre nelle altre gare si impongono rispettivamente Irma Khetsuriani (sciabola femminile Categoria B) e Gregorsz Pluta (sciabola maschile Categoria B).

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.