Cadetti: Italia sugli scudi nel week-end di sciabola a Godollo

Pietro Torre si impone nella prova individuale maschile, con la squadra seconda. Fra le ragazze, terza Federica Guzzi Susini.

 

Cadetti azzurri ancora protagonisti del fine settimana internazionale. A Godollo, in Ungheria, si è svolta un’importante gara di sciabola che ha visto in pedana i migliori talenti Mondiali della categoria Under 17 tanto al femminile quanto al maschile. E l’Italia ha risposto presente, chiudendo il fine settimana con una vittoria, un secondo e un terzo posto.

A vincere è stato il livornese Pietro Torre che si è aggiudicato la prova individuale maschile dopo aver battuto in finale il greco Angelo Pagkalos al termine di un tiratissimo match risoltosi solo alla ventinovesima stoccata. A completare il podio, lo statunitense Donghwan Park e il giapponese Mao Kokubo, anche lui battuto per 15-14 dal nostro Torre. Zona medaglie solo sfiorata per altri due azzurri, Pietro Di Gianvito e Marco Abate, la cui gara si è fermata ai quarti di finale.

Sempre dal settore maschile arriva un bel secondo posto nella prova a squadre disputatasi domenica: a comporre il quartetto azzurro, lo stesso Torre assieme ad Edoardo Cantini, Stefano Spadari e Christian Colautti. Per loro un’ottima gara, fermatasi solo nell’atto finale al cospetto di USA 1, che si è imposta per 45-37.

Nella prova femminile, infine, terzo posto per Federica Guzzi Susini. L’azzurra è stata battuta in semifinale per 15-5 dall’ungherese Katinka Battai Sugar (poi vincitrice a fine giornata dopo il 15-8 alla russa Mariya Zinyukhina), occupando il gradino più basso del podio in coabitazione con la statunitense Aleksandra Strzalkowski.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.