Oro spadiste, bronzo fiorettisti: l’Italia chiude col botto i Mondiali Militari

Boscarelli, Ferrari e Marzani battono la Francia e centrano l’oro a squadre nella spada. Bronzo per i fiorettisti. Sette medaglie finali per l’Italia.

 

Medaglia d’oro a squadre nella spada femminile per chiudere nel migliore dei modi un cerchio aperto con la doppietta firmata da Gabriele Foschini e Alberto Pellegrini nella prima giornata di gare ai Campionati Mondiali di scherma di Nancy; e un bronzo nel fioretto maschile per arrotondare e chiudere a quota sette medaglie complessive la kermesse iridata riservata agli atleti in divisa.

Francesca Boscarelli, Marta Ferrari e Roberta Marzani. Sono loro le firmatarie del secondo titolo iridato italiano a Nancy: battuta la Francia in finale, dopo aver fermato in semifinale la Russia sul 45-41 al termine di un assalto controllato fin dalle primissime battute di gare e con le azzurre sempre a imporre la velocità di marcia. Terzo posto per la Polonia.

Nella giornata di oggi è però arrivato anche il terzo posto dei fiorettisti: il terzetto composto da Lorenzo Nista, Guillaume Bianchi e Damiano Rosatelli, dopo aver battuto in Canada ai quarti di finale, ha perso nell’assalto successivo contro i padroni di casa della Francia, trovando poi immediato riscatto nella finalina per il terzo posto contro la Germania, chiusa sul 45-42. Oro alla Russia.

Una sola stoccata di differenza contro la Polonia ha infine fermato ai quarti di finale la gara delle sciabolatrici (Michela Battiston, Chiara Mormile, Caterina Navarria), sconfitte 45-44 e quinte classificate a fine gara. Vince la Francia padrona di casa, in un fortunato remake della finale di luglio contro la Russia a Wuxi, mentre il terzo posto è andato proprio alle polacche, che hanno avuto la meglio dell’Ucraina per 45-41.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.