Scherma Paralimpica: Emanuele Lambertini centra il bersaglio grosso a San Paolo

Prima vittoria in Coppa del Mondo per l’azzurro, che centra il successo nella prova di fioretto maschile A.  Nella sciabola B Pasquino chiude nelle otto.

 

Una tripletta di russi per completare per la prima volta in carriera la scalata fino alla posizione della classifica di una tappa di Coppa del Mondo di fioretto maschile Categoria A. Questo il riassunto spiccio della prima vittoria in carriera di Emanuele Lambertini: Artur Yusupov ai quarti di finale, Nikita Nagaev in semifinale e Maxim Shaburov in finale. Tutti e tre hanno dovuto piegarsi all’ispirazione del giovane azzurro sulle pedane di San Paolo, in una tappa di vitale importanza in ottica delle qualificazioni ai prossimi Giochi Paralimpici.

Procede quindi spedita la delegazione azzurra in questa trasferta brasiliana, che già aveva fruttato ieri nella prima giornata il terzo posto di Edoardo Giordan nella sciabola maschile Categoria A. Sciabola che oggi ha visto la disputa delle due gare femminili: per l’Italia arriva il piazzamento nelle 8 di Rossana Pasquino nella prova di Categoria B, vinta more solito dalla fenomenale Irma Khetsuriani, che sta imponendo su questa gara un dominio paragonabile a quello di Bebe nel fioretto. Sfida tutta ucraina invece nella categoria A, con le due solite note Evgenia Breus e Natalya Morkvych a giocarsi un successo andato alla prima per 15-14, mentre la migliore delle azzurre è stata Andreea Mogos che ha chiuso nona.

Nell’ultima gara di giornata, quella di spada maschile Categoria B, Alessio Sarri si ferma a un passo dalla finale a otto

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.