Bastia Umbra: sipario con le vittorie di Irene Vecchi, Elisa Di Francisca e Luigi Samele

Cala il sipario sulla Prima Prova Nazionale Open di Bastia Umbra. Alla Vecchi la sciabola femminile, Di Francisca si impone nel fioretto femminile. Vittoria per Samele nella sciabola maschile. 

 

Irene Vecchi, Elisa Di Francisca, Luigi Samele. Sono queste le (grandi) firme sulla giornata conclusiva di gare a Bastia Umbra per la prima Prova Nazionale Open di qualificazione agli Assoluti di Napoli 2020. Sciabola femminile, fioretto femminile e sciabola maschile, in stretto e rigoroso ordine di conclusione, hanno fatto calare il sipario su questo succoso antipasto di stagione, che qualche indicazione in vista dell’ormai imminente partenza del circuito internazionale.

Nella sciabola femminile a spuntarla è Irene Vecchi. Il 15-10 finale contro Martina Criscio è il lasciapassare per la livornese verso la più classica delle “buona la prima”. A completare il podio, la campionessa italiana in carica Sofia Ciaraglia e la ritrovata Loreta Gulotta, che dopo l’intervento al polso dello scorso maggio, festeggia al meglio il ritorno agonistico in pedana. Chiude nelle otto l’altra colonna del quartetto azzurro, ovvero Rossella Gregorio, così come si fermano alle porte del podio Eloisa Passaro, Caterina Navarria e la giovane Benedetta Taricco. Una bella conferma, per quest’ultima, di poter lottare ad armi pari con atlete più esperte come già aveva raccontato lo scorso giugno il bronzo agli Assoluti di Palermo.

C’è il ruggito di Elisa Di Francisca, invece, a suggellare la gara di fioretto femminile: la jesina domina la finale contro la compagna di Nazionale e di società Alice Volpi dopo aver firmato in semifinale sul 15-12 Martina Batini. La via del podio la trova anche Martina Favaretto, fermata in semifinale da Volpi, mentre si fermano ai quarti Arianna Errigo, Camilla Mancini, Olga Rachele Calissi e la giovanissima di scuola Comense Scherma Carlotta Ferrari.

Nella sciabola maschile, infine, è il remake della finale degli ultimi Assoluti di Palermo fra Luigi Samele e Luca Curatoli ad animare l’atto conclusivo della tre giorni umbra. E come lo scorso giugno in Piazza Bellini, la sfida arride ancora al foggiano delle Fiamme Oro, che chiude la partita sul 15-5. Terzo posto per Gabriele Foschini e Riccardo Nuccio, mentre si ritagliano il loro spazio nel novero degli otto finalisti anche Luigi Miracco, Leonardo Dreossi, Enrico Berrè e Matteo Neri.

Classifiche

Fioretto femminile – 1. Elisa Di Francisca (Fiamme Oro), 2. Alice Volpi (Fiamme Oro), 3. Martina Favaretto (Fiamme Oro), 3. Martina Batini (Carabinieri), 5. Arianna Errigo (Carabinieri), 5. Camilla Mancini (Fiamme Gialle), 5. Olga Calissi (Fiamme Gialle), 8. Carlotta Ferrari (Comense Scherma)

Sciabola femminile – 1. Irene Vecchi (Fiamme Gialle), 2. Martina Criscio (Esercito), 3. Sofia Ciaraglia (Fiamme Oro), 3. Loreta Gulotta (Fiamme Gialle), 5. Eloisa Passaro (Fiamme Oro), 5. Benedetta Taricco (Aeronautica Militare), 5. Caterina Navarria (Esercito), 5. Rossella Gregorio (Carabinieri)

Sciabola maschile Р1. Luigi Samele (Fiamme Gialle), 2. Luca Curatoli (Fiamme Oro), 3. Riccardo Nuccio (Fiamme Oro), 3. Gabriele Foschini (Esercito), 5. Enrico Berr̬ (Fiamme Gialle), 5. Leonardo Dreossi (Aeronautica Militare), 5. Luigi Miracco (Carabinieri), 8. Matteo Neri (Carabinieri)

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma su Instagram

Pianeta Scherma su Telegram

Pianeta Scherma su Facebook

Foto Bizzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *