Fioretto maschile: gli Usa sbancano Torino, Foconi si ferma alle porte del podio

Meinhardt batte in finale Massialas, podio per Imboden e il francese Wallerand Roger. Foconi si ferma alle porte del podio.

 

Godono gli Stati Uniti, si ferma alle porte del podio l’Italia. Torino al maschile non dice molto bene ai colori azzurri, mentre è invee un vero e proprio tripudio a stelle e strisce. Vince Gerek Meinhardt su Alexander Massialas, si accomoda sul terzo gradino del podio Race Imboden, in coabitazione con la sorpresa di giornata, il diciannovenne francese Wallerand Roger, che si regala la gara più bella della sua giovane carriera e si prende il titolo di metaforico MVP di giornata.

Per l’Italia invece, niente festa bis dopo il terzo posto di Alice Volpi nella prova femminile. “Colpa” di Alexander Massialas, su cui sbatte Alessio Foconi ai quarti di finale e contro cui era finita la gara di Guillaume Bianchi al turno precedente.

Gara complessivamente sottotono per gli azzurri, che perdono subito per strada Daniele Garozzo – battuto nel tabellone dei 64 da Shikine – e che nel giro di pochi assalti – fra derby ed eliminazioni precoci – si trovano pressochè decimati.

Classifica – 1. Meinhardt (Usa), 2. Massialas (Usa), 3. Roger (Fra), 3. Imboden (Usa), 5. Foconi (ITA), 6. Le Pechoux (Fra), 7. Lee Kwanghyun (Kor), 8. Borodachev (Rus

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Bizzi

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.