L’Italia colpisce ancora a Porec, Gaia Traditi bronzo nella spada femminile Giovani

Scherma - Spada femminile, l'Italia per la tappa di Barcellona

L’azzurra si ferma in semifinale e centra la medaglia d’argento nella prova individuale Giovani di spada femminile. Oro alla ceca Bieleszova

 

Da una Gaia all’altra, unite da un filo…di bronzo. Dal terzo posto della Caforio nella gara Cadetti, a quello della Traditi nella gara Giovani. L’Italia della spada femminile a Porec va ancora a bersaglio e coglie con la romana vice campionessa del Mondo lo scorso anno a Torun e mette a referto la terza medaglia in due giorni di gare dedicate alla categoria Under 20.

Un altro buon risultato dunque per una delle protagoniste della stagione di Coppa del Mondo, che si ferma in semifinale dopo essere finita sulla strada della futura campionessa Europea, la ceca Veronika Bieleszova: 15-11 il risultato finale in cui l’azzurra si è trovata quasi sempre a dover inseguire, andando soltanto vicino ad acchiappare l’avversaria. Per arrivare sino alla zone medaglie, Gaia Traditi aveva superato indenne la fase a gironi, prima di cominciare la sua scalata culminata con il 15-7 contro la Borsody che ha negato all’Ungheria la tripletta sul podio, dove già si erano piazzate la finalista perdente Lili Buki e la medaglia di bronzo Eszter Muhari.

Per quanto concerne le altre azzurre in gara oggi, stop alle porte della finale a otto per Gaia Caforio ed Elena Ferracuti, mentre Sara Maria Kowalczyk è uscita di scena nel tabellone delle 32.

Classifica – 1. Bieleszova (Cze), 2. Buki (Hun), 3. Traditi (ITA), 3. Muhari (Hun), 5. Zharkova (Rus), 6. Hecht (Isr), 7. Borsody (Hun), 8. Bekmurzova (Rus)

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Bizzi

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.