Sciabola maschile: Szilagyi concede il bis in Lussemburgo, Curatoli e Samele si fermano ai quarti

Nella prova individuale di sciabola maschile in Lussemburgo vittoria di Szilagyi. Altro piazzamento ai piedi del podio per gli azzurri Curatoli e Samele.

 

Il secondo successo di fila di Aron Szialgyi, un podio grandi firme completato da Gu Bongil, Oh Sanguk e Veniamin Reshetnikov, la conferma della stagione di alto livello degli azzurri Luca Curatoli e Luigi Samele, ancora capaci di entrare negli otto di una tappa di Coppa del Mondo di sciabola maschile. Questo ha raccontato la prova individuale in Lussemburgo, antipasto di una giornata, quella di domani, che potrebbe essere decisiva per la qualificazione ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Soprattutto per l’Italia, a cui manca veramente manca poco per timbrare il via libera in direzione Giappone.

E all’appuntamento il quartetto azzurro ci arriva con il morale alto: Luigi Samele centra ancora un piazzamento in finale a otto, da cui non è mai uscito in questa stagione. Stesso discorso per Luca Curatoli, che ancora una volta però deve lasciare strada al due volte campione Olimpico. Assieme a loro, un Enrico Berré che pian piano sta ritrovando le giuste sensazioni e oggi fermatosi nel derby degli ottavi di finale contro Curatoli. A completare il quartetto, Aldo Montano oggi uscito subito di scena contro Ha Hansol.

In casa azzurra da segnalare anche la bella prestazione di Dario Cavaliere, che dopo essersi preso lo scalpo di Max Hartung al primo assalto, ha proseguito il suo cammino fino agli ottavi di finale.

Classifica – 1. Szilagyi (Hun), 2. Gu Bongil (Kor), 3. Oh Sanguk (Kor), 3. Reshetnikov (Rus), 5. Curatoli (ITA), 6. Dershwitz (Usa), 7. Samele (ITA), 8. Anstett (Fra).

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Bizzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *