Coronavirus: cinque positivi fra gli Azzurrini di sciabola, sospeso il ritiro di Cascia

 

La Federazione Italiana Scherma ha disposto l’immediata sospensione dei ritiri degli Azzurrini e della Nazionale Under 23 di sciabola in corso di svolgimento a Cascia, dopo l’accertamento da parte delle autorità sanitarie locali di cinque casi di positività al Coronavirus fra i partecipanti proprio al ritiro degli azzurrini.

I tamponi, che hanno poi dato esito positivo, erano stati disposti dall’ASL Umbria 2 dopo l’accertamento di alcuni casi (sette) fra i partecipanti ad alcuni “camp” privati che hanno preceduto proprio il collegiale degli Azzurrini. Tutti i cinque nuovi casi non presentano comunque alcun sintomo della Covid-19 e godono di ottimo stato di salute. Come da protocollo, per tutti loro è scattato l’isolamento e la quarantena, mentre anche tutti gli altri presenti nella struttura sede del ritiro sono stati testati con il tampone. Gli atleti resteranno a Cascia per tutto il tempo necessario conoscere gli esiti dei tamponi e a individuare le ideali modalità e tempistiche per il rientro nelle rispettive case.

Sempre nella giornata di oggi, la sciabolatrice della Nazionale Martina Criscio aveva comunicato, a mezzo social, la propria positività al virus responsabile della Covid-19.

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Bizzi

 

One thought on “Coronavirus: cinque positivi fra gli Azzurrini di sciabola, sospeso il ritiro di Cascia

Comments are closed.