Russia, vittoria e pass per Tokyo. L’Italia chiude al settimo posto

Vittoria e pass Olimpico per la Russia, che in finale batte la Germania. Terzo posto per l’Ungheria. Italia settima. Buon esordio in quartetto per Matteo Neri.

 

Nel poker si direbbe “all in“. La Russia si prende la prova a squadre di sciabola maschile di Budapest e con esso anche il posto come miglior Europea per la gara Olimpica, completando così il quadro delle magnifiche otto che si giocheranno la medaglia a Tokyo. Bastava chiudere davanti alla Francia, diretta rivale per l’ultimo slot disponibile per il Giappone, e invece Ibragimov e compagni hanno fatto le cose per bene fino in f0ndo, portandosi a casa dall’Ungheria l’intera posta.

L’assalto contro la Germania, chiuso sul 45.43 è il coronamento migliore di un percorso passato anche dalla vittoria contro gli Azzurri  ai quarti di finale (45-43). Alla fine settimo posto finale per l’Italia, in cui si è visto per la prima volta in quartetto Matteo Neri: il giovane bolognese, già protagonista ieri di una grande prova individuale che lo ha visto chiudere a una sola stoccata dalla finale a otto, ha affiancato oggi i titolarissimi Luca Curatoli, Enrico Berrè e Luigi Samele nella gara a squadre. Per lui, spezzoni abbondanti di gara compresi due terzi dell’assalto dei quarti di finale contro la Russia, tirato al posto di Curatoli. Un segnale di grande fiducia nei suoi confronti da parte del ct Sirovich, in un’Italia che chiude al settimo posto dopo la sconfitte contro Russia e Stati Uniti e la vittoria sulla Francia.

A completare il podio, i padroni di casa dell’Ungheria che nel re-match in tono minore della spettacolare finale iridata di due anni fa, battono per 45-40 la Corea.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Bizzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.