La Francia annuncia i primi nomi per Tokyo: Thibus e Lefort guidano il fioretto

La Francia ha ufficializzato i primi nomi degli atleti che saranno in gara a Tokyo con l’annuncio dei selezionati per le gare di fioretto. All’appello mancano sciabola femminile e spada maschile.

 

A cento giorni esatti dal via ai Giochi di Tokyo dopo il rinvio causa pandemia (la scherma dal 24 luglio al 1 agosto), la Francia ha annunciato i primi nomi degli atleti selezionati per il Giappone, in questo caso svelando le squadre di fioretto femminile e maschile.

A guidare la formazione delle ragazze sar√† ovviamente Ysaora Thibus, alla sua terza partecipazione a un’Olimpiade. La talentuosa atleta di origini caraibiche √® fra le papabili per una medaglia nella prova individuale in programma il prossimo 25 luglio. Assieme a lei scenderanno in pedana Pauline Ranvier, argento agli ultimi Mondiali di Budapest, e Anita Blaze, mentre la veterana Astrid Guyart sar√† la quarta per la prova a squadre. Come eventuali rimpiazzi in caso di bisogno sono state selezionate Solene Butruille e Morgane Patru.

La squadra maschile punta tante fiches sul campione del Mondo in carica Enzo Lefort. L’iridato di Budapest 2019 sar√† affiancato in pedana nella prova individuale da Maxime Pauty e Julien Mertine, mentre Erwann Le Pechoux disputer√† la sua quinta Olimpiade in veste di riserva per la prova a squadre. Il team francese si presenta in Giappone per difendere la medaglia d’argento vinta a Rio nel 2016 (allora c’era Jeremy Cadot al posto di Pauty, per il resto la formazione √® la medesima). Pronti in caso di bisogno, Wallerand Roger e Alexandre Ediri.

Ancora non sono state annunciate le squadre di sciabola femminile e spada maschile, le altre due formazioni che hanno strappato il pass per team ai Giochi. Nella sciabola maschile e nella spada femminile, invece, la Francia sarà comunque rappresentata da Bolade Apithy e Coraline Vitalis, che hanno prenotato il loro posto nella qualificazione individuale.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma sui social: Instagram, Telegram, Facebook

Foto Bizzi