Sofya Velikaya scelta come portabandiera della delegazione russa alla cerimonia di apertura dei Giochi di Tokyo

 

Sofya Velikaya è stata scelta, assieme al giocatore di pallamano Maxim Mikhailov, per fare la portabandiera della delegazione di atleti russi in gara, sotto la bandiera del CIO dopo la squalifica della Russia, ai prossimi Giochi di Tokyo. La fuoriclasse della sciabola femminile, due volte campionessa del Mondo individuale e oro a squadre a Rio 2016, sfilerà quindi in testa alla squadra russa durante la cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Tokyo 2020 prevista per oggi alle 13 italiane.

“Sono estremamente felice” ha raccontato Sofya Velikaya alla stampa “ci sarà qualcosa da raccontare ai bambini. Ci sono molti candidati meritevoli nel nostro team. Sono contenta di avere avuto tale opportunità”.

La sciabolatrice di Alma Ata è fra le più attese protagoniste della prova individuale in programma il 26 luglio. Per lei, due volte medaglia d’argento fra Londra e Rio, un nuovo tentativo per sfatare il tabù dell’oro individuale. La russa non è l’unica schermitrice portabandiera a Tokyo: l’ungheria ha infatti scelto Aida Mohamed mentre la Tunisa ha designato Ines Boubakri.

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto: Augusto Bizzi