Ecco la prima Italia di Cerioni, diramate le convocazioni per la gara di fioretto femminile a St Maur

Scherma - Fioretto femminile, le convocate dell'Italia per la gara di St Maur

Diramate le convocazioni per la tappa francese che il prossimo dicembre segnerà ufficialmente l’inizio del nuovo ciclo di Stefano Cerioni alla guida dell’Italia. Assente Arianna Errigo, in cinque per quattro posti nella prova a squadre.

 

Manca sempre meno all’inizio ufficiale della nuova era Cerioni sulla panchina del fioretto azzurro. Il primo banco di prova è previsto fra tre settimane sulle pedane di St Maur, a casa delle vice campionesse Olimpiche della Francia. Un test che finalmente darà le prime indicazioni dopo questo scorcio di inizio preparazione, fatto di due ritiri in cui il ct jesino ha cominciato a impostare il proprio lavoro.

Per la gara in terra francese, Stefano Cerioni riparte principalmente dal blocco storico, anche se a spiccare nell’elenco delle convocate è l’assenza di Arianna Errigo. Ci saranno invece Martina Batini, Alice Volpi ed Erica Cipressa, le altre tre reduci dall’avventura Olimpica di Tokyo chiusa con il bronzo a squadre. A proposito di prova per quartetti, stando a quanto comunicato ufficialmente dalla Federazione, sono cinque le fiorettiste in lizza per quattro posti. Ovvero le tre già citate più Martina Favaretto e Camilla Mancini. Entry list alla mano, al momento la candidata a rimanere fuori sembrerebbe essere Alice Volpi, ma facilmente le riserve verranno sciolte dopo la prova individuale di sabato.

LEGGI ANCHE – Fioretto: gioventù ed esperienza per tornare a far paura agli avversari e risalire al vertice della scena mondiale

Fin dal momento del suo (re)insediamento sulla panchina italiana, Stefano Cerioni ha messo in chiaro che sarebbe ricorso anche ad altre atlete più giovani da affiancare a quelle più esperte. Ed ecco così la chance per Anna Cristino, che sta facendo bene nelle giovanili, di mettersi in bella mostra a livello Assoluto, sul solco di quanto fatto da Tarantino e Chiadò nelle gare di Coppa del Mondo di Orleans, Berna e Tallinn. Martina Favaretto, uscita dalla categoria Under 20, potrà sicuramente trovare maggior spazio fra le grandi per poter mettere in pedana quel talento che l’ha resta una delle migliori atlete Juniores.

A completare l’elenco delle convocate Elisabetta Bianchin, Beatrice Monaco, Francesca Palumbo, Serena Rossini, Martina Sinigalia, ed Elena Tangherlini. Il recupero di Serena Rossini, che lo scorso mese a Montesilvano si è messa in luce vincendo la prova di qualificazione zonale, è un’altra carta importante al mazzo di Stefano Cerioni. La ventiduenne marchigiana, che nel 2019 si infortunò gravemente a un ginocchio ai Mondiali Cadetti e Giovani di Torun, sembra finalmente pronta per far sbocciare il proprio talento.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Bizzi