Il fioretto femminile sbarca a Poznan, l’Italia cerca continuità dopo l’avvio sprint

Scherma - Fioretto femminile: a Poznan la seconda tappa stagionale

In Polonia la seconda tappa di Coppa del Mondo di fioretto femminile. Italia a caccia di conferme dopo l’avvio super di Saint Maur. La presentazione della gara.

 

Dopo aver rotto il ghiaccio come meglio non si poteva nel vernissage stagionale di Saint Maur, l’Italia del fioretto femminile punta tutto vapore su Poznan per il secondo atto stagionale della Coppa del Mondo (CLICCA QUI PER LE AZZURRE IN GARA). L’obiettivo della truppa azzurra è innanzitutto confermare quanto di buono fatto vedere in Francia e, se possibile limare quei piccoli dettagli ancora da sistemare.

In attesa di riabbracciare Arianna Errigo, che sta cercando la sua forma migliore e che molto probabilmente rivedremo a febbraio a Torino, Stefano Cerioni si gode l’ottimo momento di Alice Volpi. La senese nel primo atto è sembrata straripante ed è alla ricerca di quella continuità di rendimento che la consacrerebbero definitivamente. A lei sono affidate nuovamente le chiavi del quartetto per la prova a squadre: Russia, Francia e Stati Uniti sono pronte a rilanciare la sfida alla squadra azzurra, che dovrebbe ripartire dagli stessi elementi che hanno vinto a dicembre.

LEGGI ANCHE – Fioretto femminile: oltre la doppietta c’è di più, l’Italia torna da Saint Maur con la sacca piena di trofei e certezze

A livello individuale, le azzurre rimangono ancora le favorite per la vittoria finale in una gara che fa segnare ancora le assenze pesanti di Inna Deriglazova e Ysaora Thibus. Per il resto presenti quasi tutte le più forti, con la Russia che ritrova una delle eroine di Tokyo, ovvero Marta Martyanova.  Presente anche la campionessa Olimpica Lee Kiefer, altra papabile candidata alla vittoria finale dopo il secondo posto di Saint Maur.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Bizzi