A Belgrado il Dream Team si inceppa sul più bello ma artiglia il podio nella prova a squadre

Scherma - Fioretto femminile, Italia terza nella prova a squadre di Belgrado

Le azzurre vengono fermate dalla Francia in semifinale da una rimonta di Thibus. La vittoria contro il Giappone garantisce comunque il podio.

 

Due assalti dominati e uno, quello poi rivelatosi fatale per le ambizioni di vittoria del Dream Team contro la Francia, che dopo un lungo equilibrio sembrava finalmente aver preso la direzione delle azzurre. Ma come a Tokyo lo scorso luglio, l’Italia si è trovata ancora una volta a dover fare i conti con una Ysaora Thibus che quando vede azzurro trova sempre la miglior ispirazione per dare sfogo a tutto il suo talento. A fare i conti con la scatenata transalpina questa volta è Alice Volpi, che salita in pedana avanti sul 40-31 si stacca dal rullo con il punteggio che segna 45-44 a favore delle francesi.

Una battuta a vuoto che lascia non poco rammarico perché sino a quel momento l’Italia aveva dominato. Romania, Corea spazzata via fra ottavi e quarti di finale e quel 10-2 firmato Favaretto ed Errigo su Blaze e Ranvier che sembrava aver permesso al quartetto di Stefano Cerioni di scrollarsi definitivamente Thibus dopo due terzi di match combattuto punto a punto. Il resto della storia è una reazione rabbiosa che porta al 45-15 contro il Giappone e vale un altro piazzamento sul podio.

Leggi anche: Compleanno con podio per Martina Batini, festa grande per la Germania con Sauer e Ebert

Nelle pieghe della Pasquetta serba del fioretto azzurro, poi c’è molto altro. Il ritorno in squadra di Arianna Errigo, innanzitutto, con la monzese che conferma quanto fatto vedere di buono ieri dando l’impressione che la pausa presa dopo le Olimpiadi di Tokyo le abbiano permesso di ricaricare appieno la batteria e tornare la vecchia Tsun Ary dei bei tempi. Nota di merito anche per Martina Favaretto. La noalese viene impiegata a tempo pieno da Cerioni nel corso di tutti gli assalti e chiude tutte le sua manche con saldo positivo eccezion fatta un 5-5 contro Thibus.

Tanti spunti positivi da cui ripartire e un podio in più messo nel carniere. Fra due settimane si torna in pedana a Tauber per un nuovo capitolo della stagione: le ragazze di Cerioni sono pronte ad andare a caccia di nuove soddisfazioni.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Augusto Bizzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.