Indovina chi… – Camilla Mancini: “L’emozione più grande? Il primo titolo italiano al GPG”

Indovina chi - Camilla Mancini

Indovina chi prosegue il suo viaggio indietro nel tempo per scoprire i bambini che furono i campioni di oggi. Protagonista dell’appuntamento di oggi è la fiorettista Camilla Mancini.

 

Classe 1997, specialità Fioretto: Camilla Mancini è la protagonista della nuova puntata di Indovina chi. L’atleta che si allena a Frascati ha aperto con noi il baule dei ricordi e ci ha raccontato come è nata la sua infinita passione per la scherma.

Cosa puoi raccontarci di questa foto? Quando è stata scattata e che ricordi hai al riguardo?

Se non ricordo male questa foto risale al Trofeo Topolino, prima garetta della mia vita, dove arrivai terza. Mi ricordo che tiravo con fioretto di plastica e la gara era un mix tra prove fisiche e assalti di scherma.

Com’è nata la tua passione per la scherma?

La mia passione per la scherma è nata ad Anzio, dove vivevo prima di trasferirmi a Frascati. Mio papà era un pentatleta e la sua disciplina preferita era la scherma. Non so perché però prima volle a tutti i costi provare a farmi fare atletica, però durai un mese (infatti detesto correre) e allora decise di farmi provare a fare scherma.

Qual è il primo ricordo che hai in pedana?

Il primo ricordo è sicuramente sulle pedane del circolo scherma Anzio, dove sembravo già molto più grande della mia età, perché ero molto alta, mi ricordo che mi piaceva tantissimo tirare e avrei sfidato chiunque!

E la gara più emozionante di quando eri bambina? Quella indimenticabile?

Probabilmente quando vinsi il mio primo titolo italiano al GPG, non ci credevo perché arrivavo sempre seconda!

Che obiettivi ti ponevi quando hai iniziato? Immaginavi di arrivare dove sei ora?

Onestamente sì, e pensavo che alla mia età avrei raggiunto molti più risultati di quanto in realtà abbia fatto. (ride ndr)

Chi era il tuo spadaccino preferito (reale o di fantasia) da bambina?

Onestamente non avevo uno spadaccino preferito!

C’è mai stato un momento nella tua crescita in cui ti sei allontanata dalla scherma? Se sì, cosa ti ha spinto a tornare?

Ci sono stati tantissimi momenti no, ma non ho mai pensato di allontanarmi da questo sport! È come una droga.

Se potessi dare un consiglio alla Camilla bambina quale sarebbe?

Meno paranoie quando crescerai!

E cosa direbbe la te stessa bambina alla te di oggi

Meno paranoie, Camilla!

CLICCA QUI PER TUTTE LE PUNTATE DI INDOVINA CHI…

Instagram: clack_87

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.