Spada femminile, a Katowice l’ultima tappa di una stagione tormentata

Scherma - Spada femminile, a Katowice l'ultima tappa di Coppa del Mondo

Dopo l’annullamento della gara negli Emirati Arabi, in Polonia l’ultima tappa della Coppa del Mondo di spada femminile. L’Italia si affida al quartetto medagliato a Tokyo.

 

Gianpaolo Ormezzano, storico giornalista sportivo e uomo di cultura, in un periodo turbolento per il ciclismo aveva suggerito ai colleghi di chiudere i pezzi sulle grandi imprese a pedali con una beffarda sigla, S.D.: salvo doping. E forse, visti gli ultimi accadimenti, una sigla s.c. (salvo cataclismi) a chiosa della presentazione di una tappa di Coppa del Mondo di spada femminile potrebbe non sfigurare.

Facezie a parte, il circuito di Coppa del Mondo fa rotta verso Katowice per chiudere una delle più tribolate stagioni che la storia ricordi in cui gli aspetti extra pedana hanno fatto da padrone di più che non le gesta delle atlete. Il calendario stravolto dal covid con cancellazioni e rinvii di corollario, il grottesco fine settimana di Sochi mentre il globo intero tornava a conoscere in mondovisione gli orrori della guerra scoppiata a pochi chilometri dal luogo di gara, quindi la cancellazione della tappa di Fujairah a causa della scomparsa dell’Emiro.  In mezzo, tre Grand Prix fatti di sole prove individuali che hanno complicato non poco i piani di chi è alla ricerca della giusta chimica per comporre i quartetti che affronteranno la parte clou della stagione.

Leggi anche: A Sochi perde lo sport e va in scena una grottesca gara fantasma (poi annullata)

Dopo gli esperimenti di inizio stagione, che pure hanno fruttato un doppio terzo posto fra Tallinn e Barcellona,  Dario Chiadò torna a puntare sul quartetto che ha chiuso i Giochi Olimpici di Tokyo con la medaglia di bronzo. Una scelta invero già varata per la gara di Fujairah ma che non ha potuto trovare test pratico proprio per via della cancellazione della gara emiratina. Scontata quindi la conferma per la gara polacca per Rossella Fiamingo – che sta vivendo un ottimo momento a livello individuale con due finali a otto di fila- Federica Isola, Mara Navarria e Alberta Santuccio.

Venerdì 27 maggio si comincia con la fase di qualificazione al tabellone principale, sabato la fase decisiva. Domenica la chiusura con la prova a squadre. Con l’Italia ancora in caccia di un risultato fra le prime della classe per chiudere nel migliore dei modi questa tribolata e a tratti surreale stagione di Coppa del Mondo.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Bizzi