Campionati Europei, a Dusseldorf andò così

Scherma - Il riepilogo degli Europei di Dusseldorf 2019

In Germania tre anni fa l’ultima edizione dei Campionati Europei prima dello stop per la pandemia. L’Italia chiuse con 2 ori e 10 medaglie totali. Il riepilogo di quanto accadde.

 

Il countdown scandisce -8 giorni. Tanto infatti manca al via dei campionati Europei di Antalya. L’atteso ritorno della kermesse continentale dopo il lungo stop per la pandemia durato ben tre anni ormai sta per diventare realtà a tre anni di distanza dall’edizione 2019 a Dusseldorf che metteva in palio, oltre alle medaglie, anche punti per la qualificazione ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

Italia con 10 medaglie – La spedizione in terra tedesca fruttò all’Italia un totale di 10 medaglie di cui due del colore più prestigioso. La quinta sinfonia di Elisa Di Francisca e la doppietta a firma della premiata ditta Alessio Foconi – Daniele Garozzo hanno fatto risuonare l’Inno di Mameli all’interno del palazzetto di Dusseldorf. Due argenti e 6 bronzi hanno completato il bottino italiano a cui hanno contribuito tutte e tre le armi. Oltre ai due ori e all’argento citato, il fioretto aggiunge al conto il bronzo di Alice Volpi e il doppio terzo posto a squadre. La spada ha portato in dote la doppia medaglia individuale di Andrea Santarelli ed Enrico Garozzo e il bel terzo posto delle spadiste (Alice Clerici, Rossella Fiamingo, Federica Isola, Mara Navarria) nella prova a squadre. La sciabola ha infine contribuito con bronzo a squadre del quartetto maschile.

Di seguito il riepilogo completo delle medaglie vinte dall’Italia:

  • ORO : Elisa Di Francisca (fioretto femminile individuale); Alessio Foconi (fioretto maschile individuale)
  • ARGENTO : Daniele Garozzo (fioretto maschile indivuale); Andrea Santarelli (spada maschile individuale)
  • BRONZO : Alice Volpi (fioretto femminile individuale); Enrico Garozzo (spada maschile individuale); Giorgio Avola, Andrea Cassarà, Alessio Foconi, Daniele Garozzo (fioretto maschile squadre); Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Francesca Palumbo, Alice Volpi (fioretto femminile squadre); Enrico Berré, Luca Curatoli, Aldo Montano, Luigi Samele (sciabola maschile  squadre); Alice Clerici, Rossella Fiamingo, Federica Isola, Mara Navarria (spada femminile squadre)

Leggi anche: Europei Dusseldorf 2019: il medagliere finale

Olga alla sesta e altro ancora – Fuori dall’ambito italiano, l’Europeo di Dusseldorf ha raccontato tanto altro. Nella sciabola femminile a insediarsi sul trono sono le regine indiscusse della specialità: firma il sesto successo individuale Olga Kharlan, allunga il proprio dominio a squadre la corazzata russa guidata da Sofya Velikaya. La grande assente di questa edizione, mutilata dalle vicende extra pedana della presenza della Russia. Nella spada maschile arriva lo storico oro di isreale firmato da Yuval Shalom Freilich, mentre a squadre la Danimarca arriva a una sola stoccata da un’impresa clamorosa lasciano poi loro malgrado il titolo ai russi. In un fioretto individuale dominato dall’Italia, a spiccare sono Russia (femminile) e Francia, così come ha parlato francese la spada femminile individuale con l’uno due Vitalis – Candassamy.

11 Nazioni a medaglia – Il medagliere finale ha visto ben 11 nazioni mettere a referto almeno un piazzamento sul podio. Davanti a tutti c’è la Russia con 9 medaglie, una in meno complessivamente rispetto all’Italia ma con il doppio di ori (4 contro 2). A precedere l’Italia anche la Francia (8 medaglie ma con un argento in più a parità di ori). Per i padroni di casa un solo oro, arrivato grazie ai ragazzi della sciabola nella prova a squadre.

Twitter: agenna85

Pianeta Scherma sui socialInstagram, TelegramFacebook

Foto Bizzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.